IL MIO NUOVO BLOG :

ROMANTIC LOVE MYSTERIUM

MYSTERIUM IMMAGINE

MYSTERIUM IMMAGINE
Benvenuti nel mio blog - MYSTERIUM

X FILES

X FILES

https://www.facebook.com/mysteriumpage CLICCA "MI PIACE" nella pagina. Dimostrerai l'interesse per

I want to believe

I want to believe

a

a
a

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

a

a

Translate

domenica 11 ottobre 2009

Comunismo : creazione degli Illuminati



Di Henry Makow Ph. D.

Incredibile e bizzarro come sembra, l’umanità è in effetti vittima di un diabolico complotto.

La guerra, il genocidio e la depressione del secolo scorso non sono stati accidentali o inevitabili, ma il risultato di una progettazione malefica.

Il scioccante elemento di prova è un interrogatorio del 1938 della polizia stalinista (NKVD), a un fondatore della Comunisti Internazionali, Christian Rakovsky G. di 65, che affacciava l’esecuzione per aver macchinato di rovesciare Stalin.

Le 50 pagine di trascrizione del suo interrogatorio, soprannominato “The Red Symphony,” non erano destinate a diventare pubbliche. Esse però confermano che i Rothschild-Illuminati prevedono di utilizzare il comunismo per stabilire nel mondo una dittatura dei super ricchi.

Questo è forse il più esplosivo documento politico della storia moderna. Rivela il motivo per cui gli Illuminati hanno creato Hitler e poi hanno cercato di ucciderlo, e perché Stalin ha fatto un patto con Hitler nel 1939.

Christian Rakovsky era un veterano comunista iniziato a informazioni privilegiate. Nato come Chaim Rakeover nel 1873, aveva studiato medicina in Francia prima di diventare un rivoluzionario. Egli è stato il leader di un gruppo terroristico che ha attaccato i funzionari governativi.

Nel 1919, Lenin lo nomina come incaricato del governo sovietico in Ucraina. Con successo tenne campo per il bolscevichi durante la guerra civile. Stalin lo nominò ambasciatore russo a Parigi nel 1925.

Rakovsky apparteneva alla potente fazione Trotskysita che prendeva ordini dai Rothschild. Molti di questo gruppo sono stati fucilati nel 1937 nello spurgo del Partito Comunista di Stalin.

Interrogatorio di mezzanotte

Le circostanze dell’interrogatorio di mezzanotte del 26 gennaio 1938 sono state molto drammatiche.

Che cosa avrebbe potuto eventualmente dire Rakovsky per salvare la sua vita?

Rakovsky sembra usare la tattica di “ingannare con la verità.” Vince la fiducia nel rivelare la verità, ma lascia alcune parti fuori. Cerca di impressionare il suo interrogatore che lui e Trotsky rappresentano una potenza invincibile che chiama “Capitalista-Comunista Finanziaria Internazionale”.

Egli conferma che il “movimento rivoluzionario” è stato progettato per mobilitare il sostegno, fingendo di servire gli ideali morali e collettivi dell’umanità. Il vero obiettivo però era quello di dare il potere totale del mondo ai banchieri, dividendo la società e minando l’autorità istituita.

“Rivoluzione” significa realmente, “capovolgimento” della civiltà occidentale.

“Il cristianesimo è il nostro unico vero nemico, poiché tutte le politiche e i fenomeni economici di borghesia sono stati solo delle sue conseguenze,” Rakovsky dice. (Griffin, pag 264)

La pace è “contro-rivoluzionaria” dal momento che è la guerra che apre la strada per la rivoluzione.

Rakovsky, la cui lingua è stata allentata da un lieve inebriante nel suo vino, si riferisce agli Illuminati come “essi” o “loro”. Lui ne è membro anche se non fa parte del cerchio interno.

Egli spiega che gli “Illuminati” sono una società segreta massonica dedicata al comunismo. In maniera significativa, il suo fondatore Adam Weishaupt prese il nome dalla “iseconda cospirazione anti-cristiana che era, gnosticismo”. (249)

Come questo aderente resoconto venne in superficie

L’interrogatorio venne fatto da uno dei migliori agenti di Stalin, Gavriil Kus’min noto come “Gabriel”.

Oltre a lui e un tecnico del suono nascosto, il medico Jose Landowsky è stata l’unica altra persona presente.

Conscritto dalla NKVD per contribuire a “allentare le lingue dei detenuti,” il Dt. Landowsky era disgustato dalle numerose torture che assistiva.

L’interrogatorio di Rakovsky, tuttavia, fu cordiale. Il Dt. Landowsky dubita se il mite euforico che ha messo nella bevanda a Rakovsky ha avuto molto effetto.

L’interrogatorio, condotto in francese durò da mezzanotte fino alle 7 di mattina. Dopo, Kus’min ordinò a Landowsky di tradurre l’intervista in russo e di fare due copie.

Il contenuto è stato mentalmente così illuminalnte che Landowsky fece un ulteriore copia, per se stesso. “Io non sono dispiaciuto che ho avuto il coraggio per questo”, ha scritto. (279) (I bolscevichi avevano sparato al padre di Landowsky, un colonnello Tsarista, durante la rivoluzione del 1917.)

Un volontario fascista spagnolo più tardi, ha trovato il manoscritto sul corpo morto di Landowsky in una capanna sul fronte di Petrograd durante la Seconda Guerra Mondiale. Lo ha portato in Spagna dove è stato pubblicato come la “Sinfonia en Rojo Mayo”, nel 1949.

Il testo completo della “The Red Sinfonia” è stato messo on-line da Peter Myers.

La trascrizione è stata pubblicata in inglese nel 1968 come “The Red Symphony: X-Ray della Rivoluzione”. Lo potete trovare nel “Quarto Reich dei ricchi” di Des Griffin. (1988).

Rivelazione

Rakovsky dà al suo interrogatore una sorprendente vista all’interno della storia moderna, al fine di dimostrare che il suo sponsor controlla il mondo.

“Il denaro è la base del potere”, dice Rakovsky, Rothschild lo fabbrica grazie al sistema bancario.

Il “movimento rivoluzionario” è stato un tentativo di Meyer Rothschild e dei suoi alleati per proteggere ed estendere il monopolio totalitario che istituisce un Nuovo Ordine Mondiale.

Secondo Rakovsky, “I Rothschild non sono stati i tesorieri, ma i Capi di quel primo segreto comunismo … Marx e il più alto capo della Prima Internazionale … erano controllati dal barone Lionel Rothschild, [1808-1878] il cui ritratto rivoluzionario è stato fatto da Disraeli il premier inglese, che era anche una sua creatura, ed è stato lasciato a noi [nel romanzo di Disraeli ‘Coningsby.’] “(250)

Il figlio di Lionel, Nathaniel (1840-1915), doveva rovesciare la dinastia cristiana dei Romanoff. Attraverso i suoi agenti Jacob Schiff e i fratelli Warburg, ha finanziato il fianco giapponese nella guerra russo giapponese, come anche una fallita insurrezione a Mosca nel 1905. Ha avviato poi la prima guerra mondiale (Trotsky era dietro l’assassinio dell’arciduca Ferdinando) e ha finanziato la rivoluzione bolscevica del 1917. Rakovsky disse che era stato personalmente coinvolto nel trasferimento di fondi a Stoccolma. (251-252)

Lo strumento dei Rothschild è stato il movimento operaio ebraico o il cosiddetto “Bund”. La “fazione segreta” del Bund ha infiltrato tutti i partiti socialisti in Russia e ha fornito la guida per la rivoluzione russa. Alexander Kerensky, il primo ministro Menshevik, era un membro segreto. (253)

Leon Trotsky avrebbe dovuto diventare il leader dell’Unione sovietica. Trotsky, un ebreo sposato con la figlia di uno dei più vicini associati di Rothschild, il banchiere Abram Zhivotovsky, che divenne parte del “clan”.

Ma comunisti “nazionali” come Lenin (un quarto ebraico) si misero in mezzo. Lenin oltrepassò Trotsky e fece pace con la Germania (trattato di Brest Litovsk, 1918.) E questo non era il piano di Rothschild.

La guerra mondiale era supposta terminare nel modo in cui la seconda guerra mondiale ha fatto. La Russia era supposta occupare la Germania nel 1918 e assistere “rivoluzionari” locali nell’istaurare una “repubblica popolare”.

Trotsky fu responsabile di un tentativo di assassinare Lenin nel 1918, ma Lenin allora sopravvisse. Quando poi Lenin ebbe un ictus nel 1922, Trotsky aveva Levin, il medico ebraico di Lenin, che lo finì.

In questo momento cruciale, l’imprevisto accadde. Trotsky si ammalò e Stalin fu in grado di prendere il potere. In questo cruciale frangente, i Trotskysti finsero di sostenere Stalin e infiltrando il suo regime, al fine di sabotarlo.

Rakowsky caratterizza Stalin come un “Bonapartista”, un nazionalista in contrapposizione a un Comunista Internazionale come Trotsky.

“È un killer della rivoluzione, non la serve, ma si avvale dei propri servizi; egli rappresenta il più antico imperialismo russo, così come Napoleone identificava se stesso con i Galli …” (257)

Riguardo Stalin

Per controllare Stalin, la finanza internazionale è stata costretta a costruire Hitler e il partito nazista. Rakowsky conferma che finanzieri ebrei hanno sostenuto i nazisti, anche se Hitler non era a conoscenza di questo.

“L’ambasciatore Warburg si è presentato sotto falso nome e Hitler non aveva nemmeno indovinato la sua razza … ha mentito anche per quanto riguarda il cui rappresentante lui era … Il nostro obiettivo era quello di provocare una guerra e Hitler era guerra … [i nazisti] … han ricevuto milioni di dollari inviati da Wall Street, e milioni di marchi tedeschi da finanziatori attraverso ‘Schacht’, [fornendo], la manutenzione dei S.A. e delle S.S., e anche il finanziamento delle elezioni … ” (259-260)

Purtroppo per i banchieri, anche Hitler si è dimostrato intrattabile. Ha iniziato a stampare i propri soldi!

“Ha assunto per se stesso il privilegio di fabbricazione del denaro e non solo denaro fisico, ma anche finanziario, assunse la macchina intatta di falsificazione e la mise a lavorare per il bene dello stato … Siete in grado di immaginare ciò che sarebbe stato … se avesse infettato altri Stati e portato alla creazione di un periodo di autarchia [assoluto comando, in sostituzione di quello dei banchieri]. Se ti è possibile, immagina quindi le sue funzioni … controrivoluzionarie ” (263)

Hitler era diventato una grande minaccia per Stalin, che non era immischiato con il denaro. La presente missione di Rakovsky era stata quella di convincere Stalin a fare un patto con Hitler e voltare l’aggressione di Hitler contro l’Occidente. Lo scopo era di sfiancare la Germania e le nazioni occidentali l’un con l’altra prima che un altro fronte fosse aperto in Oriente.

[Secondo Walter Kravitsky, il capo dell’informazione militare sovietica in Europa che ha disfunzionato ad ovest e più tardi è stato assassinato nel 1941, Stalin era determinato a fare un patto con Hitler già nel 1934. Egli non aveva alcun desiderio di combattere i nazisti. Possibile che Rakovsky e il suo sponsor non conoscessero questo? Kravitsky sui Servizi Segreti di Stalin (1939)]

Rakovsky esortò i russi a utilizzare la tattica di “ingannare con la verità.” I russi volevano impressionare Hitler, con il loro autentico desiderio di pace. Hitler non doveva sospettare che egli era stato creato per una guerra su due fronti.

A Stalin è stata data una scelta. Se accettava di dividere la Polonia con Hitler, l’Occidente avebbe dichiarato guerra a un solo aggressore, la Germania. Se rifiutava, i banchieri avrebbero consentito a Hitler di deporlo.

Kus’min chiese alcune conferme a livello elevato. Rakovsky gli disse di incontrare Joseph Davies, l’ambasciatore degli USA a Mosca, un connazionale Framassone e rappresentante dell’amministrazione dell’Organizzazione internazionale comunista di Roosevelt .

Qualcuno è stato inviato da Davies che ha confermato che “ci sarebbe molto da guadagnare” se Rakovsky avesse ottenuto un’amnistia. Il 2 marzo 1938 un potente radio messaggio è stato inviato a Mosca, nel cifrario della sua ambasciata di Londra.

“Amnestia o il pericolo nazista aumenterà”, diceva. Davies partecipò al processo a Rakovsky, e gli diede un saluto massonico. Lo stesso giorno, il 12 marzo 1938, Hitler marciava in Austria.

La pena di morte a Rakovsky venne commutata. Alcuno credono che egli abbia vissuto il resto dei suoi giorni sotto falso nome. Un’altra fonte vuole abergli sparato nel 1941.

Negoziati segreti sono stati avviati con Hitler. Il risultato è stato il patto Molotov-Ribbentrop, firmato nel mese di agosto del 1939, appena una settimana prima dell’invasione della Polonia.

L’interrogatorio sembra aver creato un accordo tra Stalin e gli Illuminati.

23rd August 1939: Vyacheslav Molotov, ministro estero Russo, firma il patto di non-aggressione negoziato fra la Russia Sovietica e la Germania, al Kremlino in Mosca. In piedi dietro lui la sua controparte Germana Joachim von Ribbentrop (sinistra), e Joseph Stalin (centro). (Foto di Keystone/Getty Images)

La Russia lotta nella frizione Rothschild

L’ Europa e negli Stati Uniti hanno da tempo ceduto il controllo agli Rothschild-Illuminati. In Russia, ci sono ancora alcuni spasmi di morte.

Di recente, Vladimir Putin ha arrestato Mikhail Khordordovsky, il capo della più grande compagnia petrolifera della Russia, la “Yukos”, e “l’uomo più ricco della Russia.”

Putin ha annunciato che la Russia avrebbe sequestrato $ 12 miliardi, il 26% , la sua partecipazione in società petrolifera, uno dei tanti mezzi nazionali saccheggiati nella riorganizzazione del comunismo 15 anni fa.

Poi apprendiamo che le azioni già erano passate a nessun altro di meno che al banchiere Jacob Rothschild, nel quadro di un “accordo precedentemente sconosciuto” progettato per tale circostanza. I due si conoscevano da anni “attraverso il loro reciproco amore per le arti”.

Rakovsky disse a Kus’min che gli Illuminati non prendono mai posizioni politiche o finanziarie. Utilizzano “intermediari”.

“Le coordinate bancarie e i politici sono solo gli uomini di paglia …. anche se occupano posti di alto livello e sembrano essere gli autori dei piani che vengono svolti …” (248-249)

Khodordovsky, ovviamente, è un “intermediario” per i Rothschild. Così sono Richard Perle, Henry Kissinger e Ariel Sharon, ciascuno dei quali ha parlato contro Putin. Perle, l’architetto della guerra in Iraq, ha chiesto l’espulsione della Russia dal Gruppo degli Otto. Sharon ha espresso preoccupazione per “la persecuzione di uomini d’affari ebrei”. Khodordovsky è ebreo come Simon Kukes il suo successore. E come Perle e Kissinger.

Molti ebrei servono gli Illuminati e questo è causa di anti-semitismo. Ma Tony Blair e George W. Bush li servono troppo e non sono ebrei. La composizione dei Bilderbergers e la Skull and Bones è per la maggior parte non ebraica. Gli Illuminati sono un’alleanza tra i Rothschild, e “tutto il mondo dei super ricchi” uniti dalla massoneria, il cui Dio è Lucifero.

Il genere umano, magnifico esperimento divino, è stato sovvertito e compromesso. Dai soldati degli Stati Uniti in Iraq fino al contribuente che paga il debito nazionale, siamo tutti “uomini di paglia”.

henrymakow.com






...e non poteva mancare l'inno (degli Illuminati) :
L'INTERNAZIONALE COMUNISTA CANTATA DALL'ARMATA ROSSA - PCIML. Tanti morti per niente.


Nessun commento: