IL MIO NUOVO BLOG :

ROMANTIC LOVE MYSTERIUM

MYSTERIUM IMMAGINE

MYSTERIUM IMMAGINE
Benvenuti nel mio blog - MYSTERIUM

X FILES

X FILES

https://www.facebook.com/mysteriumpage CLICCA "MI PIACE" nella pagina. Dimostrerai l'interesse per

I want to believe

I want to believe

a

a
a

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

a

a

Translate

giovedì 30 settembre 2010

Michael Jackson vittima degli Illuminati ?

 Le circostanze della morte di M. Jackson appaiono ancora poco chiare. Andando però a scavare nel suo personale passato si scoprono inquietanti scenari dove non mancano i poteri forti : gli Illuminati.








MJ è stato per anni anche lui un burattino nelle mani dei poteri forti. Il padre era amico stretto del fondatore della chiesa di satana e ci sono delle foto che li ritraggono insieme. Probabilmente il figlio è stato introdotto in circoli pericolosi già da molto piccolo quando era costretto a subire ripetuti abusi sessuali da parte del padre, che credo avvenissero in occasione di rituali particolari come è ampiamente documentato da testimonianze di vittime di circoli satanici. Nell'attuale mercato musicale è IMPOSSIBILE arrivare al vertice se non si veicola il loro messaggio o se non si è parte integrante di società segrete. Ne è un chiaro indizio la copertina dell'album Dangerous che è intrisa di simboli massonici ed esoterici. Deve esser successo qualcosa che lo abbia allontanato dai poteri forti e che ne ha irrimediabilmente compromesso la carriera. E' cosa nota il fatto che la Sony gli ha praticamente dichiarato guerra nel momento in cui ha acquistato i diritti dei Beatles e si è rifiutato di venderli. Sicuramente mettersi contro una delle più grandi etichette discografiche, i cui vertici fanno parte di società segrete e sono perfettamente integrati nel sistema della Sinarchia, equivale a sucidarsi. Sono quasi sicuro che la morte di MJ sia stata il frutto di un omicidio rituale, ai danni di un uomo che con l'imminente tour e la smisurata popolarità avrebbe potuto compromettere seriamente i piani dell'elite.

Per quanto riguarda Jay-z, è ormai talmente palese dai testi delle canzoni che canta e/o produce per altri che è la punta di diamante di questo mercato satanico, cosi come Rihanna, Beyoncè e Lady Gaga sono le sue allieve preferite. Se credete che il mio sia un discorso troppo fantasioso, vi basti sapere che sul fronte della sede di MTV a Toronto c'è un incisione che reca la scritta "MAsonic Temple" corredata da uno stemma con 2 leoni, oppure leggere questo interessante articolo riguardo gli MTV Music Awards 2009, che si sono tramutati in un enorme rituale occulto. Questo è il link: http://vigilantcitizen.com/?p=2191


Haidi - http://poteriocculti.mastertopforum.biz/gli-illuminati-e-la-musica-vt2055.html







sabato 25 settembre 2010

Film e mistero : Resident Evil

La "Umbrella Corporation" è una società biotecnologica sempre presente nella saga del film RESIDENT EVIL tratto dall'omonimo videogioco. Molti sono i riferimenti agli Illuminati, ai Rettiliani (in Afterlife il presidente della società, Albert Wesker, con le pupille ellittiche a sinistra in foto), ed ai vari esperimenti militari che realmente vengono provati sulla popolazione ignara.




Il logo della "Umbrella Corporation"

 

 



" UMBRELLA CORPORATION " ... FINZIONE O REALTA' ???



VOLEVO PARLARVI DELLA SAGA DI RESIDENT EVIL, ORA NELLE SALE CINEMATOGRAFICHE CON IL NUOVO   "RESIDENT EVIL AFTERLIFE " ...
NELL' OPERA COMPLETA ED IN DIVENIRE, CHE E' PRODOTTA SIA COME ROMANZO, SIA COME FILMS, CHE IN VERSIONE VIDEOGAMES, VIENE RACCONTATA LA STORIA DI QUESTA SUPRA-CORPORATION GLOBALE, L' "UMBRELLA" APPUNTO, CHE SPAZIA DA RICERCHE MILITARI E SPERIMENTAZIONI SUL DNA A PRODOTTI FARMACEUTICI E CONTROLLO SATELLITARE SU VASTA SCALA, QUINDI UNA SORTA DI SUPER BIG BROTHER CON PIENI POTERI ED ESERCITO PRIVATO TRANSNAZIONALE ... SICURAMENTE, LA SAGA E' STATA ISPIRATA DA STORIE VERE, ED E' LA METAFORA DELLA SINARCHIA MONDIALISTA CHE TANTO ABBIAMO DISCUSSO SUL BLOG E CHE BENE CONOSCIAMO ...
CI SONO UNA MAREA DI RIFERIMENTI AL MONDO DESCRITTO DA ICKE E DAI COMPLOTTISTI IN GENERE, UNA SORTA DI COMPENDIO DI TUTTI I MALI POSSIBILI, RIUNITI SOTTO LA STESSA CAPPELLA, ANZI UMBRELLA, CON TANTO DI STEMMA TEMPLARE/NAZISTA/PAPALE/MALTESE E VIA DICENDO, RAPPRESENTATO DA UNA CROCE INSCRITTA ANCHE POCO SUBLIMINALMENTE NEL LOGO DELL' OMBRELLO, QUINDI LA CARA E VECCHIA CROCE ROSSA, DOVE I QUATTRO SEGMENTI SI RESTRINGONO GRAFICAMENTE VERSO IL CENTRO ...
LA STESSA CHE MOSTRA IL NAZINGER SULLE SPALLINE DELL' ABITO PAPALE, COME DA PRASSI ...
INIZIALMENTE, NON L' AVEVO PRESA IN CONSIDERAZIONE, PERCHE' LA CROCE ERA LEGGERMENTE INCLINATA SU DI UN LATO, MA NELL' ULTIMO FILM DELLA SERIE, VIENE MOSTRATA PIU' PALESEMENTE DI PRIMA E FINALMENTE CENTRALE ... E' INTERESSANTE COME LA CINEMATOGRAFIA STATUNITENSE, POMPI TANTO QUESTE TEMATICHE APOCALITTICHE DA NUOVO MILLENNIO, INFATTI ORA LE PRODUZIONI SONO TUTTE CONCENTRATE NELLA CREAZIONE DI QUESTI FILONI E GENERI POPOLARI PERSUASIVI, CHE OLTRE A FAR CASSA, ABITUANO LO SPETTATORE AD ACCETTARE E METABOLIZZARE UN SISTEMA TOTALIZZANTE, IMBATTIBILE E LIQUIDO ...
LA STESSA STORIA DELLA SAGA HORROR HI-TECH IN QUESTIONE, CI MOSTRA COME SIA POSSIBILE COSTRUIRE ARMI BIOLOGICHE, VIRUS MORTALI, COME CREARE ZOMBI E SOLDATI CLONATI, COME SIA CREATIVO PLASMARE MUTANTI E MOSTRI VARI, TERMINANDO CHI SI OPPONE AL SISTEMA, ANZI, ESSENDO LEI STESSA IL SISTEMA, QUINDI ESERCITO TRANSNAZIONALE, ARMI MILITARI DI OGNI GENERE, SATELLITI DI CONTROLLO CAPILLARI E SOPRATTUTTO, BASI SEGRETE SOTTERRANEE ... IL TUTTO, COME DICEVO SOPRA, SPONSORIZZATO DA QUEL FAMOSO LOGO CHE HA RAPPRESENTATO SVARIATE VOLTE, L' ICONOGRAFIA DEL POTERE COSTITUITO ... 
LA CROCE ROSSA TEMPLARE, IN UNA SORTA DI VERO NAZISMO GLOBALE PROTO-RELIGIOSO ED ASSOLUTO IN CHIAVE TEKNOLOGICA ... 
IL SIMBOLO RIASSUME TROPPE COSE PER NON ESSERE DESCRITTO ED ANALIZZATO, INFATTI, CI SVELA,SUBLIMINALMENTE E VOLUTAMENTE, CHI SONO COLORO CHE HANNO RAPPRESENTATO  E RAPPRESENTANO LA SINARCHIA MONDIALE ... I CAPISALDI DEL SISTEMA DEGLI ULTIMI 2000 ANNI DI POTERE ...
OVVERO LA RELIGIONE CATTOLICA E LA CHIESA, L' ESTREMISMO TEMPLARE, LA MASSONERIA OCCULTA DEI ROSACROCE, I CAVALIERI DI MALTA, IL NAZISMO E LA CORONA INGLESE, QUINDI LA MONARCHIA CHE CONTA ... 
ED INFATTI LA STORIA DEL LIBRO, PARLA DEL FONDATORE DELL' "UMBRELLA", COME DI UN DISCENDENTE DELLA FAMIGLIA REALE BRITANNICA, SEGUENDO GLI STEREOTIPI DEL COMPLOTTISMO DI SEMPRE, MA SVELANDO ED INCULCANDO CHE SONO VERAMENTE LORO I PROSECUTORI DEI TEMPLARI IN CHIAVE MODERNA, NARRANDO QUINDI LE VICENDE SU DI UN DOPPIO BINARIO, TRA IL FANTASY ED IL REALE, CONFONDENDO LA MASSA CHE PER LA MAGGIORANZA SARA' PORTATA A PENSARE CHE SOLO DI FANTASIA SI TRATTA, MENTRE SONO PRESENTI E MESCOLATE MOLTE VERITA' IN MANIERA AMBIGUA MA AL TEMPO STESSO SCIENTIFICA, DIREI MATEMATICA, IL TUTTO A PARTIRE DAL SIMBOLO, CHE SOVRAESPONE CON MODALITA' OSSESSIVA ED IPNOTICA ... 
VI INVITO A VEDERE LA SAGA, L' ULTIMO FILM E' PURE IN 3D, TANTO PER NON SMENTIRSI, MA ANCHE A LEGGERE LA STORIA DEL ROMANZO ED OSSERVARE LA STRUTTURA  DEL VIDEOGAME ...
QUI SOTTO TROVATE LA DESCRIZIONE ANALITICA DELL' " UMBRELLA CORPORATION " ...
LINK DEL LOGO : umbrellaxcorp.altervista.org

La Umbrella Corporation (anche nota come Umbrella Inc.) è una società biotecnologica fittizia presente nella serie dei videogame di Resident Evil. È la maggiore industria internazionale e i suoi interessi includono farmaceutica, apparecchi medici, difesa e computer oltre a operazioni clandestine che utilizzano l'ingegneria genetica e armi biologiche. La compagnia ha anche più volti pubblici (nel senso di attività) come produrre cosmetici e beni di consumo.
Un settore particolare dell'Umbrella opera come un esercito militare privato. Questo settore della società mantiene un reparto di contenimento addestrato al salvataggio, riconoscimento e operazioni para-militari. In aggiunta a questo reparto di contenimento, si aggiunge un reparto aereo, il quale mantiene una flotta di AV-8B Harrier VTOL jump jets, C-130water-aerei cargo capaci di atterraggi acquatici, CH-53 Sea Stallion elicotteri cargo, Hughes H-6 elicotteri d'attacco “Little Bird” , e altri macchinari per uso militare. La società utilizza queste risorse per assicurare e proteggere i suoi interessi, e anche l'alto profilo dei suoi impiegati.


Formazione 
L'Umbrella Corporation venne fondata nel 1968 da Lord Ozwell E. Spencer, un uomo discendente dalla Famiglia Reale Britannica. Il Dr. James Marcus e Lord Edward Ashford furono anch'essi coinvolti nella sua formazione, ma fu comunque Spencer la vera mente ideatrice della società, mentre Marcus e Ashford erano più interessati ai potenziali utilizzi del Virus Progenitore, un nuovo tipo di virus che i tre uomini avevano scoperto di recente.
Quando Edward Ashford morì per un incidente con il virus nel 1968, Spencer fu capace di tenere lontano Marcus dalla guida della società Raccoon City mentre egli avrebbe guidato la società per oltre trent'anni. Presto la Umbrella ricevette molti strumenti per le ricerche, e cominciò molti studi su varie armi biologiche e virus quali - T-VirusNemesis parasite e altri - ma fu il centro di ricerche di Arklay che divenne il più famoso, assieme al vicino centro di addestramento personale di Arklay, che era utilizzato per l'addestramento del personale dell'Umbrella e inoltre conteneva le installazioni di laboratorio. Comunque fu scoperto dal ricercatoreAlbert Wesker che il potenziale militare del T-virus non sarebbero mai venuti fuori a causa dei costi di ricerca e sviluppo, e che il centro di Arklay sembrava posto deliberatamente in un'area dove ogni perdita avrebbe causato un'incontrollabile esplosione.
In Spencer crebbe col tempo una certa diffidenza verso Marcus, ed era preoccupato che lo scienziato, che aveva ultimamente iniziato a fare un passo indietro con i suoi progetti di ricerca, potesse mettere in pericolo la sua posizione di figura chiave della Umbrella. Spencer programmò il suo assassinio assieme a Wesker e William Birkin. Birkin infine prese il controllo delle sue ricerche.

Prodotti 

Un fattore che contribuisce al successo della Umbrella sono i loro prodotti commerciali e non-letali. Tali prodotti includono:
  • Adravil: un analgesico.
  • Safsprin: uno dei tre prodotti pubblico principali della Umbrella. Basato sull'Aspirina, può essere usato come trattamento per varie comuni malattie quotidiane.
  • Uspirim: Un altro prodotto basato sull'aspirina, introdotto nel finale good di Alyssa Ashcroft in Resident Evil: Outbreak.
  • Aqua Cure: Successo pubblico della Umbrella, Aqua Cure è un unguento usato su ferite aperte che ha reso la società famosa in tutto il mondo. Viene considerato come il prodotto pubblico primario della Umbrella ed è molto efficace. Molto simile al riccorrente First Aid Spray che appare spesso nella serie.
  • Valifin: Un prodotto medicinale non-canonico menzionato nella trasformazione in fiction di Resident Evil: Zero Hour di S.D. Perry, il Valifin e una medicina pediatrica cardiologica che ha come effetto collaterale il guasto dell'attività renale.
  • Regenerate: Un prodotto non-canonico (menzionato solo nei film) per la cura della pelle, in grado di rianimare le cellule morte e ringiovanire l'aspetto fisico. È presente solo nel teaser trailer di Resident Evil: Apocalypse, strutturato come una finta pubblicità della Umbrella Corporation. Lo "spot" dichiara che il prodotto è basato su una non meglio specificata T-cell formula, il che lascia intendere che sia in qualche modo collegato al Virus T. In origine il prodotto doveva anche apparire nel film, e non solo nel trailer, ma le scene che lo riguardavano sono state tagliate.[1]
  • Altri prodotti visti in tutti i giochi di Resident Evil, ma non limitato a, soft drinks, cosmetici, e armi da fuoco.

Armi da fuoco 

  • Sporting Int. Magnum Custom Edition Una pistola. Appare in Resident Evil Zero.
  • Incinerator Unit Un lanciafiamme. Appare in Resident EvilResident Evil 2.
  • Semi-Automatic Anti-Tank Rifle Un grande fucile usato per distruggere veicoli armati. Appare in Resident EvilResident Evil Zero.
  • Spark Shot Una pistola che spara elettro shock per controllare le sperimentazioni sugli animali. Appare in Resident Evil 2.
  • Mine Thrower Una pistola con speciali pallottole che esplodono se qualcosa passa vicino a loro, o colpisce una creatura. Appare in Resident Evil 3.
  • Elite Python Una versione modificata della Colt Python .357 Magnum.
  • Linear Launcher Un lanciarazzi che spara raffiche estremamente potenti al plasma. Appare in Code: Veronica.
  • Charged Particle Rifle Una pistola che carica molecole con particelle negative o positive che possono elettrizzare i bersagli o disattivare scudi elettrici e danneggiare oggetti elettronici che emettono pulsazioni elettromagnetiche. Appare in Resident Evil: Dead Aim.

Nord America 

  • Arklay Research Facility: Una struttura di ricerca collocata nella foresta di Raccoon, tra le montagne di Arklay, cammuffata dalla villa progettata da George Trevor per Ozwell E. Spencer negli anni '60. Umbrella condusse qui la maggior parte dei sui esperimenti sul Virus T, inclusa la creazione del Tyrant.La struttura fu distrutta nel 1998 dopo la fuoriuscita del virus.
  • Umbrella Research Center: Anche conosciuto come Management Training Facility, questa costruzione, creata nel 1968, fu gestita da James Marcus allo scopo di istruire i futuri ricercatori dell'Umbrella. Fu ufficialmente chiusa nel 1978, anche se Marcus continuò le sue ricerche là fino al suo assassinio nel 1988. Un'unità investigativa fu inviata nel 1998 per ispezionare la struttura per una possibile riapertura. Fu distrutta da William Birkin.
  • Unnamed Chicago Research Facility: La struttura dove John, il fidanzato deceduto di Ada Wong, lavorò prima di essere trasferito all'Arklay Research Facility. William Birkin era solito visitare questa struttura per condurre un seminario di allenamento mensile.
  • Raccoon City Underground Laboratory: Struttura che cominciò ad essere costruita verso la fine del 1991 per il solo scopo di ospitare il progetto del Virus T di William Birkin. L'unico modo di accedervi è attraverso un sistema a cabina di funivia dentro le fogne di Raccoon City, inoltre è anche collegata alla Management Training Facility.
  • Dead Factory: Anche conosciuto come Disposal Facility, questa struttura, nascosta in una fabbrica abbandonata a Raccoon City, era usata per la distruzione chimica dei soggetti degli esperimenti. Contribuì molto all'epidemia del virus in città.
  • Raccoon City Corporate Headquarters: Una grande struttura usata per testare la capacità combattiva delle B.O.W. Qui venne impiegato un siero (antivirus) sperimentale per debellare il T-Virus.
  • Raccoon City Hospital: L'Umbrella costruì un piccolo laboratorio nel semiterrato dell'ospedale della città. Questo laboratorio conteneva il MA-124 Hunters in serbatoi di contenimento, oltre che un equipaggiamento per la sintetizzazione di un vaccino contro il Virus T.
  • Umbrella Corporation Office and Research Facility: La principale corporazione di uffici dell'Umbrella era collocata nel centro di Raccoon City. Questa struttura era la sede pubblica dell'Umbrella. I laboratori contenevano gli Hunters e una unità di T-103 Tyrant. I ricercatori dell'Umbrella Linda e Carter scoprirono qui una curca del Virus T.
  • Classified Research and Testing Facility: Localizzato nell'area di Raccoon City, questa struttura fu costruita dopo che l'area fu distrutta e cancellata. Non si sa molto in proposito. Si sa che la Umbrella condusse test e ricerche e controlla l'aria circostante and per una qualche possibile minacce di contaminazione o intrusione. La struttura è inaccessibile a qualsiasi mezzo di trasporto escluso l'elicottero, ed è costruita dentro un cratere.

Altro 

  • Umbrella Russian Branch: l'ultima fortezza della Umbrella, si trova nella regione del Caucaso, nel sud della Russia. In superficie appare come una fabbrica chimica del governo, ma è finita sotto il controllo della Umbrella dopo la caduta dell'Unione Sovietica e viene mantenuta come copertura. Umbrella ha costruito degli impianti sotto la superficie per fare ricerche sui virus e sulle B.O.W.. Divenne la base principale delle operazioni Umbrella dopo che la compagnia cadde in disgrazia e ospitò il supercomputer U.M.F.-013 contenente tutti i dati sulle ricerche della compagnia. È stato qui che la Umbrella continuò le sue terrificanti ricerche e sviluppi sotto il comando di Sergei Vladimir fino al 2003. Uno dei maggiori successi di questa istallazione è stato il completamento di Talos, la più sofisticata arma bio-organica mai sviluppata dalla Umbrella.
  • Sheena Island: una piccola isola europea di proprietà della Umbrella. Ha ospitato una comunità di ricercatori che lavoravano per la compagnia ed ospitava segretamente la Tyrant Plant che effettuava la produzione di massa dei modelli T-103 (Mr. Xs).
  • Umbrella Medical, Parigi: Claire Redfield si infiltra brevemente in questa struttura nel corso di RE: Code Veronica e viene catturata dal capo della sicurezza, Rodrigo Juan Raval. In seguito, Morpheus Duvall ruba fiale di T e di G Virus, ed una fiala di Virus sperimentale T-G da questa stessa struttura.
  • Umbrella Europe Sixth Laboratory: questo complesso è responsabile della creazione dell'organismo parassita NE-T che permise la produzione del Nemesis.
  • Rockfort Island: una isola solitaria usata come residenza privata da Alfred Ashford dopo che questi aveva acquistato il terreno ed aveva mandato via gli abitanti locali. Ospitava anche un campo di prigionia "a prova di fuga", un complesso militare di addestramento per le Unità Speciali della Umbrella (incluso un laboratorio per la creazione dei B.O.W.) ed un aeroporto.
  • Umbrella Antarctic Facility: un complesso fatto costruire da Alexander Ashford per il suo progetto Code: Veronica. In seguito, Alexia Ashford, usò tale struttura per le sue ricerche su T-Veronica (ed il seguente T-Alexia).
  • Umbrella Atlantic Facility: un complesso di smaltimento su una isola senza nome nell'Oceano Atlantico. È verso questa struttura che la Umbrella inviava i peggiori fallimenti dei propri esperimenti perché venissero smaltiti ma, per ragioni sconosciute, venne chiuso. Fu usato come base operativa dal dirigente rinnegato della Umbrella Morpheus D. Duvall.
  • Umbrella UK Computing: apparentemente un centro di calcolo appartenente alla Umbrella, venne chiuso in seguito allo scandalo creato dal disastro di Raccoon City.

Unità paramilitari 

Spesso nella serie Resident Evil , furono introdotte parecchie unità paramilitari appartenenti alla Umbrella, che guidano complotti e forniscono nuovi nemici e alieni.

Unità di Forze speciali Umbrella 

Le Unità di Forze Speciali Umbrella furono introdotte per la prima volta in Resident Evil 2. La U.S.F.U. Alpha Team tentò di sottrarre un campione del G-Virus, causando la grande epidemia cittadina nel gioco. Il Delta Team appare nel prequel"Resident Evil Zero"; Il Delta Team fu inviato per far esplodere l'Ecliptic Express dopo il guaio accaduto, ma venne sopraffatto dai leccatori e annientato. Il Delta Team era sotto il comando diretto di Wesker e Birkin.

Tratto da Wikipedia


TRAILER " RESIDENT EVIL : AFTERLIFE" :

venerdì 17 settembre 2010

Bambini scomparsi : opera dei Rettiliani?








 Perchè tanti scomparsi nel mondo? 

Dove vanno a finire i bambini? 
Emerge purtroppo una cruda risposta dalle testimonianze dei rapiti dagli alieni (addotti).



 I rapiti solitamente non riportano grandi benefici dalla loro esperienza, vengono utilizzati dagli alieni come porcellini d'India per la sperimentazione e a volte scompaiono permanentemente. Molti bambini scomparsi, infatti, vengono rapiti dagli alieni. 
http://viaggionelmistero


Jakkyone3 | 26 luglio 2010
- In questa intervista si mette a fuoco in modo generico gli aspetti riguardanti le varie razze aliene e i vari parassiti.

- Federico Bellini ex addotto (ex rapito dagli alieni)
ora liberato dal problema alieno e da quello dei parassiti extratradimensionali
qui il video della liberzaione atraverso l ipnosi http://www.youtube.com/watch?v=SInHcF...

Per saperne di piu sui rapimenti alieni, come liberarsi definitivamente dalle abduzioni e le tecniche andate sul sito di Corrado Malanga http://www.ufomachine.org/

Per aprofondimenti piu dettagliati riguardo le razze aliene leggete l ebook di Federico Bellini Mondi Alieni http://issuu.com/coscienzaliena/docs/...

Sito di Federico Bellini http://coscienzaliena.blogspot.com/








Intervista privata del 1994 al contattista andromedano Alex Collier, che divulga sconcertanti informazioni sull'Agenda Aliena e sulla storia passata del nostro pianeta. Egli 'predice' il 9/11, parla di varie razze ET, delle verità non comunicate dai media, la presenza aliena sulla Terra, del controllo rettiliano del governo e delle istituzioni americane, l'Agenda dei Grigi, del Gruppo di Orione, dei leader ET e della storia, la verità sulla nostra Luna, le basi su Marte, le guerre di Lyra, i leader del mondo clonati, gli ET che violano i nostri diritti umani e l'ingenuità umana, i trattati firmati con le malvagie razze aliene, dove finiscono i bambini scomparsi, il nostro pianeta Terra come organismo vivente, la nostra vera storia umana, i piani superiori di esistenza, l'innalzamento della nostra coscienza, sulle nostre emozioni umane, sulla nostra apatia, i viaggi nel tempo, il nostro potenziale umano, sull'importanza di fermare le guerre, di unirci come razza e di fermare i sistemi di credenze indotti dagli ET per controllarci, come stanno facendo da secoli, il piano 'teatrale' per ingannarci, sul fatto che dobbiamo cominciare ad assumerci la responsabilità di noi stessi come razza e della nostra ascensione alla 4a densità o dimensione, del dilemma della Terra, della vendita della nostra razza ad un'Elite da parte dei nostri governi per l'avidità e la tecnologia.

Traduzione e sottotitoli: moksha75ar

"I Draconiani (Rettiliani) sono considerati come gli ultimi guerrieri anche dalle altre razze aliene. Spero che si autodistruggano. Perchè dovrei stare zitto sui bambini come mi hanno consigliato di fare gli Andromediani? ".

Alex Collier :




COSA SI DICE NEI FORUM





otar69
venerdì 2 luglio 2010 9.45
Supermega abduction o baggianate? Dati calcolati per "difetto" che NESSUNO VUOLE SAPERE:
Adesso io non so se questi dati sono esagerati o giusti, poco potrebbe importare. Per difetto di qualche milione sarebbero comunque esagerati ma milioni son milioni fossero anche solo 1.

Circa 600.000.000 di NON OCCUPATI in TUTTO il mondo (esclusi i pensionati).
" 100.000.000 di bambini che vengono STUPRATI ogni anno nel mondo.
" 60.000.000 di bambini che MUOIONO SOLO di MALNUTRIZIONE (CHE NON VUOL DIRE SOLO FAME).
" 50.000.000 di bambine e giovani donne che vengono avviate alla schiavitù e alla prostituzione.
" 30.000.000 di bambini che SPARISCONO.
" 25.000.000 di civili INNOCENTI che muoiono nelle varie guerre.
" 50.000.000 di morti per INCIDENTI, OMICIDI, VIOLENZE, ecc. (non ubriachi).
" 120.000.000 di INFANTICIDI (aborti).
" 500.000.000 di persone ADULTE che muoiono in condizioni di vita disumane.

Va "bene" a dire tutte queste schifezze (nel senso che tutti posso avere un' idea sui dati in più o in meno) ma...di un dato propio soprassiedo e cerco di ignorare perchè non capisco, non voglio capire o mi sembra veramente troppo strano. Mi sono domandato :  
ma i 30.000.0000 di bambini che spariscono nel mondo che fine fanno ?
A parte qualche milione che io ipotizzo per estrazioni di organi, il rimanente? La mia domanda è schifosa ma un pizzico di questa cosa vorrei affrontarla.

La domanda che chiedo a tutti voi nel mondo ufologico:

E' vero secondo "alcuni" che la sparizione di esseri umani può far riferimento agli alieni (bambini inclusi o solo bambini)?

Magari non salta fuori un ragno dal buco ma se esiste un vostro pensiero in merito mi piacerebbe conoscerlo.
Grazie e ciao!



6numa9
venerdì 2 luglio 2010 10.06
E' un argomento molto inquietante e apprezzo molto il coraggio che ti ha spinto a postarlo Otar, nel mio piccolo ti dirò quello che so.

Per quanto ne so alcune sparizioni di bambini o adulti ricadono nel tema delle abduction.
Infatti vi sono casi di abduction "senza ritorno", questo perchè il rapito non ritorna più a casa.
I motivi ipotizzati sono diversi e derivano quasi tutti dall' ipnosi.

Alcuni bambini vengono usati come cibo per i rettiliani, mentre altri, questa volta sia uomini e bambini, sono delle pile permanenti per succhiare l' energia di anima. 


http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/si-puo-parlare-di-cose-brutte-qui-/D9316522.html
Post: 944
Registrato il: 26/11/2007
Età: 29
Sesso: Maschile
Utente Senior
Moderatore


Alex Collier ha contatti da oltre 30 anni con una razza extraterrestre simile agli umani, proveniente dalla costellazione di Andromeda. La sua esperienza, telepatica e fisica, non è riconducibile a una abduction. La sua relazione con gli Andromediani è impostata sulla fiducia e sull’amicizia. Il libero arbitrio di Collier non è mai stato violato. Le prospettive degli Andromediani riguardo la storia terrestre e galattica, la nostra crisi sociale, la genetica e le altre razze stellari, sono state oggetto di pubblicazione da parte delle riviste Nexus Magazine, Connecting Link e Truthseekers Magazine.






Post: 53
Registrato il: 09/02/2009
Sesso: Maschile
Utente Junior
Post: 950
Registrato il: 26/11/2007
Età: 29
Sesso: Maschile
Utente Senior
Moderatore

Grazie del video. Ho imparato molte cose. Ci dobbiamo salvare da soli ma una mano da qualcuno non guasta.. Basta essere schiavi del sistema! Amore per se stessi e per la nostra razza. Se incontri un Draconiano spera di avere un bazooka o un mitragliatore a canne rotanti. Comunque a prima vista può sembrare una baggianata ma se noti l'espressione del volto di quest'uomo (che mi ha molto colpito) la serenità quando parlava degli Andromediani (i buoni) e il terrore e la preoccupazione quando parlava dei Grigi e dei Draconiani (rettiliani) mi ha convito magari sentendola da un'altra persona l'avrei preso per scemo ma questa persona sento che è diversa.



Si questo e' vero! Era terrorizzato, e incazzato a morte, quando parlava di bambini che venivano mangiati. Era incazzato come una bestia!

http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8379625























giovedì 9 settembre 2010

Hitler burattino degli Illuminati

· Edsel B.Ford, della Ford Motor Company;
· H.A Met, direttore della Bank of Manhattan;
· C.E. Mitchell, direttore della Federal reserve bank of N.Y e della National City Bank;
· Walter Teagle, direttore della Standard Oil of New Jersey (poi Exxon) e della Federal reserve bank on N.Y;
· Paul M. Warburg; direttore della Federal reserve bank of N.Y e della bank of Manhattan;
· W.E Weiss, direttore della Sterling products. 

Questi signori/Illuminati finanziarono Hitler e la sua ascesa al potere. In pratica: l'elite della finanza e dell'industria americana (Ford, Standard Oil, Bank of Manhattan, Federal reserve of N.Y) sedeva nel consiglio di amministrazione dell'azienda che aveva sostenuto Hitler prima e durante la guerra. Era tutto già stato calcolato e studiato a tavolino alla faccia delle ideologie. 
Risultato = 50.000.000 di morti.


Guerra e Pace
di: Alessandra Molteni D'Altavilla - almodal@email.it















Chi ha finanziato la guerra di Hitler?





Sconfitta nella prima guerra mondiale, alla conferenza di pace di Versailles, la Germania veniva ridotta in miseria: inglesi e francesi gli avevano imposto pesanti risarcimenti di guerra oltre a significativi ridimensionamenti territoriali.

I francesi si erano appropriati delle zone minerarie di confine e l'industria tedesca boccheggiava per mancanza di materie prime. La situazione politica interna era altrettanto disperata e l'intero paese scivolava, in breve, nel caos.

Si succedevano i governi, tutti ugualmente deboli e inconcludenti, sicché, quando arrivò la grande depressione del 1929, l'ex grande potenza, si ridusse al rango di paese affamato; la disoccupazione sfiorava il 50% e l'inflazione superava il 1000% l'anno.
Se volessimo fare un paragone storico, potremmo dire che: la situazione tedesca di quegli anni, era addirittura peggiore delle condizioni in cui oggi versa l'Argentina.
La gente andava in giro con le carriole piene di marchi (in rapida svalutazione) per comprare generi di prima necessità.

Oltre il confine, i francesi sghignazzavano sulle disgrazie degli ex-potenti vicini e, subito dopo la nascita della repubblica di Weimar, i giornali inglesi ironizzavano su quel popolo di straccioni che, insieme alla guerra aveva perso anche la dignità.
Tutti, ovunque nel mondo, concordavano che la potenza tedesca era stata, per sempre, sepolta sui campi di battaglia della prima guerra mondiale e, dunque, l'europa doveva farsi carico di nutrire gli "straccioni crucchi".
Quando Hitler salì al potere, venne "accolto" dallo scherno generale: un caporale illetterato e chiuso di mente.

Non solo; il fuhrer lasciò credere a tutti di essere un dittatore debole: prese difatti il potere appoggiato dalla destra conservatrice di Von Papen che, per un anno e mezzo, si vantò di poterlo eliminare a piacimento.
Quel caporale austriaco, però, era un grande stratega e un finissimo politico: il 30 giugno 1934, in quella che passò alla storia come la notte dei lunghi coltelli, fece uccidere tutti i collaboratori di Von Papen, il quale ebbe salva la vita solo perché era più utile da vivo che da morto (ad Hitler servivano i contatti di Von Papen con gli industriali tedeschi e i finanzieri inglesi e americani).

Da li in poi, le sorti della Germania, "miracolosamente" si capovolsero e, in pochi anni, il terzo Reich diventò una superpotenza economica e militare.
Nel 1939 Hitler disponeva di 106 divisioni (di cui 10 corazzate) per un totale di 2 milioni di uomini, 10.000 aerei modernissimi e una flotta in grado di competere con la Royal Navy inglese.
L'anno dopo, l'industria bellica riuscì ad armare un altro milioni di uomini (per un totale di 3 milioni), a dotare la Luftwaffe di migliaia di nuovi aerei e a costruire centinaia di micidiali U-boats oltre alle modernissime corazzate Graf-Spee e BismarcK.
Quando Hitler invase la Polonia, potè schiacciarla in poche settimane e, quando volse le sue divisioni ad occidente, polverizzò le armate di Francia, Inghilterra, Belgio e Olanda in meno di un mese.



In meno di 5 anni, quel caporale illetterato e chiuso di mente, aveva creato la più micidiale macchina da guerra della storia dell'umanità.
La domanda che, ovviamente, si pone (adesso come allora) è: dove ha preso le risorse finanziarie per rimettere in piedi un paese affamato?
Ancora oggi questa questione è sottaciuta dalla "storia ufficiale" e si sa, ancora, molto poco su quello che è il vero "mistero" del nazismo: chi lo ha finanziato e perché?
Sappiamo per certo che Hitler "suscitava" molte simpatie "autorevoli" in America e in quasi tutto l'occidente: si era ritagliato il ruolo di difensore del capitalismo contro il comunismo e, dunque, trovava molte orecchie disponibili ad ascoltare, sia a Wall street che alla City di Londra.

Joseph Kennedy (il padre del futuro presidente americano) era un suo fervente ammiratore e, nella sua qualità di ambasciatore americano a Londra, non disdegnava di avere colloqui molto riservati con il fuhrer ed i suoi collaboratori.
La famiglia Kennedy si arricchì smisuratamente durante il secondo conflitto mondiale.
George Bush, il bisnonno dell'attuale presidente americano, aveva (anche lui) continue frequentazioni con i nazisti: il magnate americano (già molto ricco) non disdegnava di "finanziare" l'industria tedesca (di cui ammirava l'efficienza).
Esistono prove inconfutabili di contatti tra i dirigenti della General motors (il quinto produttore di armi al mondo) e il regime nazista.
Ma il vero motore dell'irresistibile ascesa militare della Germania fu un'azienda tedesco-americana: la IG-Farben.

Nel 1925, con l'assistenza dei maghi della finanza di Wall street, Hermann Schmitz, organizzò una fusione di 6 grandi aziende chimiche tedesche (Badische Anilin, Bayer, Agfa, Hoechst, Weiler-ter-Meer, and Griesheim-Elektron) in un grande complesso industriale chiamato IG-farben, con attività in Germania e negli Stati uniti e, importanti, soci finanziatori americani.
Tutti i documenti societari della IG Farben furono distrutti nel 1945, per evitare che il mondo sapesse che, l'alta finanza americana, aveva partecipato all'ascesa al potere di Adolf Hitler e al finanziamento del grandioso riarmo tedesco: la IG-Farben, infatti, diventò la vera "forza" del terzo reich e, serve ricordare, che le sue fabbriche tedesche, nonostante fossero importantissime sul piano militare, non vennero mai bombardate; l'intera Germania fu rasa al suolo dall'aviazione anglo-americana, mentre gli stabilimenti di quella sola azienda non furono mai sfiorati.

Quegli stabilimenti erano fondamentali per la produzione di armi tedesche e, da essi uscivano le micidiali armi chimiche dei nazisti; eppure non furono mai bombardati.

Chi erano i direttori americani della IG-Farben?
· Edsel B.Ford, della Ford Motor Company;
· H.A Met, direttore della Bank of Manhattan;
· C.E. Mitchell, direttore della Federal reserve bank of N.Y e della National City Bank;
· Walter Teagle, direttore della Standard Oil of New Jersey (poi Exxon) e della Federal reserve bank on N.Y;
· Paul M. Warburg; direttore della Federal reserve bank of N.Y e della bank of Manhattan;
· W.E Weiss, direttore della Sterling products.

In pratica: l'elite della finanza e dell'industria americana (Ford, Standard Oil, Bank of Manhattan, Federal reserve of N.Y) sedeva nel consiglio di amministrazione dell'azienda che aveva sostenuto Hitler prima e durante la guerra.

Mentre le armi della IG Farben mietevano milioni di vittime (anche americane), il gotha di Wall street spartiva (con la controparte tedesca) profitti e responsabilità gestionali.
A titolo di curiosità faccio notare che: Walter Teagle rappresentava la Standard Oil (poi Exxon) che, in realtà, era di proprietà di Rockfeller.

In definitiva: il gotha della finanza americana e le più grandi aziende di quel paese (Ford, Standard Oil, General motors etc...) partecipavano all'atroce......banchetto di quella spaventosa guerra (50 milioni di morti dal 1939 al 1945).

E, finalmente, il cerchio si chiude: nella prima e nella seconda guerra mondiale, gli ideali di pace e giustizia erano solo l'ipocrita copertura dietro cui si nascondeva il brutale interesse di pochi capitalisti senza scrupoli.

Quasi 100 milioni di esseri umani furono massacrati in quei due spaventosi conflitti, affinchè il loro sangue diventasse denaro contante nelle capienti cassaforti di quei pochi uomini spietati.


http://www.amadeux.it/forum/topic.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=182



La sporca elite degli Illuminati pianificò questo ed altri genocidi. 
Dal libro dell'australiano Thomas Keneally La lista. L'industriale tedesco Oskar Schindler, in affari coi nazisti, usa gli ebrei dapprima come forza-lavoro a buon mercato, un'occasione per arricchirsi. Gradatamente, pur continuando a sfruttare i suoi intrallazzi, diventa il loro salvatore, strappando più di 1100 persone dalla camera a gas. È il film più ambizioso di S. Spielberg e il migliore: prodigo di emozioni forti, coinvolgente, ricco di tensione, sapiente nei passaggi dal documento al romanzesco, dai momenti epici a quelli psicologici. La partenza finale di Schindler è l'unica vera caduta del film, un cedimento alla drammaturgia hollywoodiana, alla sua retorica sentimentale. L. Neeson rende con grande efficacia le contraddizioni del personaggio. L'inglese R. Fiennes interpreta il paranoico comandante del campo Plaszow come l'avrebbe fatto Marlon Brando 40 anni fa. Memorabile B. Kingsley nella parte dell'ebreo polacco, contabile, suggeritore e un po' eminenza grigia di Schindler. 7 Oscar: film, regia, fotografia di Janusz Kaminski (in bianconero, tranne prologo ed epilogo), musica di John Williams, montaggio, scenografia e sceneggiatura. Quel rosso del cappottino della bambina che cerca di sfuggire al rastrellamento è una piccola invenzione poetica, un esempio del modo con cui gli effetti speciali possono diventare creativi.

http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=21794



mercoledì 1 settembre 2010

Esorcismo in Francia

RACCONTI DI UN PRETE ESORCISTA. 
Dalla rivista "Fede e cultura"


Come ha iniziato, come si è accorto di questa vocazione?
   Me ne sono accorto, quasi per caso. Non avevo mai pensato a quest'attività, a questo apostolato. Ero in provincia di Avellino, come rettore di un nostro seminario a Gesualdo. Il 07/12/1952, di pomeriggio, bussano alla porta del convento alcune persone. Non andò ad aprire il portinaio e ci andai io. Vidi tre persone, di cui una donna tutta attorcigliata in uno scialle di lana, e due uomini di cui uno era il cognato e l'altro il fratello (in seguito scoprii che proprio quel cognato era l'autore del male verso quella donna). Ho chiesto loro cosa desiderassero. Siccome sembravano dei poveri ho subito chiesto se volessero mangiare qualcosa, ma nessuno rispondeva. Allora, per rompere il silenzio, a quella donna che aveva degli occhiacci fuori dalle orbite (degli occhi molto strani)  chiesi come si chiamasse. Stranamente mi rispose la voce di un uomo, ed esultando, mi disse: " Mi chiamo diavolo!". Ebbi qualche attimo di brivido, poi mi ripresi subito e quasi scherzando, mi presentai e dissi:" Tanto piacere, tu ti chiami "diavolo" ed io mi chiamo Padre Cipriano". Siamo stati per un'ora a parlare di tante cose, ma avevo capito che mi trovavo davanti ad un fatto strano, una cosa nuova. Ne parlai al mio superiore ma lui non volle interessarsene, e mi ingiunse di occuparmene io, perché lui aveva paura. Presi l'iniziativa di andare a parlare con l'allora Vescovo d'Avellino Mons. Gioacchino Pelicini il quale mi autorizzò a portare avanti quella battaglia.
   Questo caso mi impegnò per tre anni e in quei tre primi anni di questa attività ho imparato tante cose, ho visto anche tanti inganni, sono stato anche vittima d'inganni, data la mia inesperienza. Per affrontare questo caso ebbi l'aiuto spirituale di Padre Pio al quale io mi rivolsi. Egli mi fece sapere che avrebbe pregato perchè non mi stancassi.  La lotta col demonio, infatti, è dura e lunga e naturalmente stanca. Grazie a Dio fino ad oggi non mi sono mai stancato.
   Padre Pio ha sempre combattuto col diavolo, sin dall'inizio, e con la preghiera e la sua benedizione lo ha scacciato e colpito, ma ne ha ricevuto anche tanti "disturbi".
   Il diavolo ha l'abitudine di vendicarsi! Ma l'importante è sapere quali armi usare quando ci si trova, con certezza, dinnanzi ad offensive e strategie maligne.
  Padre, in questi 50 anni di servizio, quali sono stati i casi più difficili, quelli che l'hanno colpita di più?
   Ce ne sono tanti, ed ogni caso ha avuto la sua sfaccettatura, la sua singolarità. Ho imparato molto da questa lunga battaglia col demonio: la sua subdola cattiveria, le sua sottili astuzie, le preghiere che più gli danno fastidio e quelle che più odia; qual'è il tipo di vita più efficace per il sacerdote esorcista. Tutti i casi certi che ho affrontato sono documentati in un libro che sto finendo di scrivere e che presto verrà pubblicato. Racconterò le cose più essenziali: c'è una parte dottrinale (l'ecclesiologia, cosa insegna la Chiesa, cosa credere) e una parte operativa (come operare, cosa utilizzare, ecc.).
   In che modo lei opera il discernimento? Come fa a distinguere i casi di persone disturbate dal demonio, da quelle che hanno solo disturbi psichici o psichiatrici ?
   Normalmente, noi esorcisti usiamo questo metodo: quando c'è un caso dubbio si fa l'esorcismo e l'esorcismo ha anche valore terapeutico. Nel nuovo rituale però si trova la proibizione di fare l'esorcismo se non si è certi della presenza del demonio. Noi non abbiamo accettato di buon grado questa proibizione. In ultima istanza per verificare se c'è presenza demoniaca, si fa la verifica proprio con l'esorcismo, con la formula che si trova nel rituale. Pur rimanendo dell'idea che l'esorcismo ha valore terapeutico,  per obbedienza alla Chiesa mi servo di altre preghiere per vedere se c'è l'azione o meno in questo senso. Comincio sempre col segno della croce, l'imposizione delle mani sulla testa e una preghiera alla Madonna, possibilmente in comune con i parenti o l'interessato,  poi altre preghiere,  e se è il caso concludo con l'esorcismo.
   Padre, in tutti questi mercoledì che sono venuto qui a San Severo ad aiutarla, ho notato che Lei spesso prega in silenzio su queste persone. 
   So, per esperienza, che la preghiera silenziosa da molto fastidio all'avversario. Più di una volta, mi sono sentito dire: " Perché non parli ?".  Ma io non ascolto ciò che viene dallo spirito della menzogna.
  Padre Lei ha parlato dell'imposizione delle mani solo sulla testa,  perché evidentemente Lei pensa o sa che ci sono degli abusi con questa "imposizione delle mani"?
   Purtroppo per esperienza so che molti sacerdoti toccano dappertutto il corpo della persona.  Questa non è mai stata la prassi di noi esorcisti. Nella nostra esperienza, mai è stato approvato un metodo del genere. Tutt'al più si tocca con un crocefisso, con un oggetto sacro, però non con le mani dappertutto, specialmente se si tratta di donne e questo per motivi di prudenza.
   Il mercoledì, quando preghiamo insieme per questi particolari tipi di " ammalati ", Lei prima prega nella stanzetta sulla persona, se si accorge che effettivamente è un caso serio,  lo rimanda alla celebrazione della Messa che si svolge sempre a porte chiuse e solo con le persone che Lei autorizza, per motivi di prudenza. Perché fa così?. 
   La partecipazione alla S. Messa è il più grande tormento che si può dare allo spirito maligno. La S. Messa, in un certo senso, è il primo e il più potente e fondamentale.... esorcismo!
   Nei tanti mercoledì che sono stato con Lei, ho visto persone che tornano tante volte, qualcuno è in cura da anni. Come mai, a volte, la "terapia" è così lunga ?.
   Dipende dalla profondità del male, da quanto è radicato, da quanto la persona collabora, ecc. Si tenga conto che sempre la cura di questi casi introduce e promuove un vero cammino di fede, nel quale la persona cresce e si fortifica nella fede e questo coinvolge anche i parenti e gli amici che accompagnano il "paziente". La durata è dovuta al tempo necessario per avere persone robuste e mature nella fede.
   Lei giustamente,  invita tutte le persone a confessarsi, ad andare a Messa, a pregare il S. Rosario, ecc. perché senza un loro coinvolgimento, senza una qualche partecipazione da parte loro non si danno guarigioni magiche. L'esorcismo non può essere pensato come uno strumento magico. La "lungaggine" può essere dipesa anche dal fatto che loro non collaborino con la Grazia? Mi sono accorto che alcuni di loro sono incostanti, negligenti, anzi cercano di tenersi lontano dalla Grazia, per cui Lei deve faticare di più.  Allora, in qualche caso di ritardo nella guarigione, si può pensare anche a delle negligenze da parte degli "ammalati" ?
   Certo, io chiedo sempre una qualche collaborazione sia dell'interessato che dei parenti. Se le persone sono nel peccato o vogliono rimanere nel peccato, è inutile che mi vengano a dire o a chiedere una benedizione o un esorcismo perché non ha senso. Per prima cosa bisogna mettersi in grazia di Dio e quindi innanzitutto una buona confessione.
   Padre Lei ha conosciuto personalmente Padre Pio?
   Certo. Sin dal primo caso che ho avuto, pensai di portarlo da Padre Pio e lui, scherzosamente mi rispose: "Ho già tanti diavoli attorno, pure questo mi vuoi portare ? Pregherò per te in modo che tu non ti stanchi mai".  Quando, durante un esorcismo, mi fu detto che in un paziente c'erano quattro spiriti maligni (cfr: Mc 5,8-10) mandai un mio confratello a San Giovanni Rotondo per chiedere a Padre Pio, quando mi sarei sbrigato con quel caso. Padre Pio mi rispose con queste testuali parole: "Di a Padre Cipriano che non sono quattro, ma è uno solo il vero diavolo, che fa quattro voci!". Il demonio mira a ingannare il sacerdote, gli interessati e pure gli altri che stanno attorno. Invece in questi lunghi anni, ho curato una diecina di veri grossi casi, cioè di possessioni, che spesso mi hanno portato via anche degli anni. C'è stato il caso di una ragazza che è durato dieci anni. Una ragazza che, a prova fatta, era posseduta da dodici spiriti maligni che sono usciti, man mano, a forza di preghiere ripetute.
  Nella preghiera del Mercoledì,  nella Chiesetta di S. Matteo, a San Severo, ho visto alcuni ammalati che a volte sono più calmi,  a volte invece sono proprio furiosi e cercano spesso di aggredirla anche fisicamente oltre ad insultarla e disturbarla durante la Messa.
   Quella è una tecnica. Il fatto di presentarsi un giorno calmi e un altro giorno furiosi è perché cercano di ingannare il sacerdote il quale vedendo che la persona sta calma, può pensare che la vittoria sia prossima e quindi rallentare il ritmo delle preghiere. Invece non bisogna mai farsi illudere, perché il demonio muove guerra ed usa tutte le armi.
   Quando Lei è certo che una persona è stata liberata definitivamente ?
   In genere si vede che non reagisce più alle preghiere, che ha intrapreso una ricca e convinta vita sacramentale, ha amore alla preghiera e alla Parola di Dio. Il momento della liberazione è in genere accompagnato con un segno esterno,  come potrebbe essere anche il vomito. Ci sono casi in cui la persona ha espulso materiale che ho fatto esaminare da medici e istopatologi. Mi hanno risposto che non si trattava di cose del corpo umano ma che erano pelli di lucertola, di rospi, ecc. 
   Padre, quali sono le più importanti differenze tra questo nuovo rituale per l'esorcismo e il rituale romano classico ?
  
La parte dottrinale è la stessa. E' nella parte pratica che ci sono delle differenze. Sono state tolte tante preghiere importanti che la nostra esperienza ci ha confermato essere molto efficaci e sono state tolte le invocazioni alla Madonna. Ricordiamo comunque che, in ultima istanza, quello che è decisiva è la santità della persona, la ricchezza di grazia personale.
    Io so però che il Card. Medina, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino,  a questo nuovo rituale ha aggiunto una notificazione in cui si afferma che gli esorcisti non sono obbligati a usare solo questo nuovo rituale ma, se vogliono, possono utilizzare anche il vecchio rituale facendo una richiesta al Vescovo. Il Vescovo chiede l'autorizzazione alla Congregazione che la concede senza difficoltà. Così grazie a questo cardinale c'è una scialuppa di salvataggio.
   
La Scuola per esorcisti ha anche il compito di far studiare la storia del fenomeno e la storia dei vari strumenti messi a disposizione dalla Chiesa, nelle varie epoche,  per combattere il male. Io credo che oggi i Vescovi abbiano difficoltà  a nominare esorcisti, anche perché non è facile trovare sacerdoti e religiosi disponibili per questo compito. Forse non è neanche facile trovare persone che abbiano tutti i requisiti previsti dal Diritto  canonico.
   Quanti esorcisti ci sono in Italia ?
  
Ma io non credo che ce ne siano tanti: c'è qualcuno che parla di duecento, trecento,  ma io non ci credo. In teoria in ogni Diocesi ci dovrebbe essere un esorcista, ma in pratica questo non accade. Sicuramente nominati ufficialmente dai Vescovi dovremmo essere un'ottantina.
   Quali sono, secondo Lei, i maggiori abusi che avvengono in questo campo ?
  
Per esorcista bisogna intendere solo il sacerdote autorizzato dal proprio Vescovo. I sacerdoti non devono servirsi di presunti sensitivi che credono di avere poteri superiori a quelli del prete o addirittura del Vescovo. Bisogna evitare l'abuso dei sacramentali: mettere il sale in ogni angolo della casa, ungere tutte le mura con olio benedetto, oppure usare acqua santa prelevata da...sette chiese!!! Si può cadere in un uso superstizioso dei sacramentali. Quindi innanzitutto uso corretto dei sacramentali e mai mettere al primo posto i sacramentali, al di sopra cioè dei sacramenti. E' una cosa ridicola.
   E' prima il sacerdote che deve fare una valutazione su questi casi e poi, se lo ritiene opportuno, manda dallo psichiatra oppure Lei pensa che bisogna mandare prima la persona dallo psichiatra e poi è lo psichiatra che, eventualmente, lo manda dal prete?
  
Il sacerdote, quando gli viene presentato uno di questi possibili casi, fa la sua benedizione e le sue preghiere. Se poi vede, onestamente, che c'è qualcosa di patologico allora manda dallo psichiatra. Il sacerdote stesso chiede la collaborazione,  quando è necessaria. Il sacerdote deve dire, onestamente:" fin qua posso; questo altro fenomeno è competenza del neurologo,  del medico o dello psichiatra". Dunque viene prima il sacerdote, con i suoi mezzi, con la preghiera, con le sue benedizioni i suoi sacramenti, e il suo ufficio specifico, se poi nonostante tutto il disturbo continua o si manifesta come non di competenza dell'esorcista, allora si manda la persona dal medico competente. 
 
A cura di Don Guglielmo Fichera








ATTENZIONE : VIDEO NON ADATTO PER I FACILMENTE IMPRESSIONABILI