IL MIO NUOVO BLOG :

ROMANTIC LOVE MYSTERIUM

MYSTERIUM IMMAGINE

MYSTERIUM IMMAGINE
Benvenuti nel mio blog - MYSTERIUM

X FILES

X FILES

https://www.facebook.com/mysteriumpage CLICCA "MI PIACE" nella pagina. Dimostrerai l'interesse per

I want to believe

I want to believe

a

a
a

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

a

a

Translate

mercoledì 29 gennaio 2014

Film e mistero : I, Frankenstein


Mary Shelley scrisse il celebre romanzo FRANKESTEIN di pura fantasia ? Forse no...

MYSTERIUM 






 

 FONTE : http://leggiamo.altervista.org/classici_frankenstein.htm


FRANKENSTEIN di Mary Shelley Pubblicato nel 1818
Genere: horror/goti


* A cura di Silvia [12/09/2004]
 

Sicuramente un capolavoro della letteratura classica. Un romanzo gotico carico di significati che vede protagonista un uomo nell'intento di sfidare le leggi della vita e della morte. Molteplici i temi trattati, primo fra tutti quello del "diverso". Lo scienziato Victor Frankenstein, durante un folle esperimento, creerà un mostro, deforme sia fisicamente che psicologicamente, il quale subirà il rifiuto della gente a causa del suo aspetto. Nel momento stesso in cui capirà che gli sono preclusi l'amore e l'amicizia, deciderà di vendicarsi. E chi colpire, se non colui che gli ha donato questa esistenza infame e inutile? La Creatura (per tutto il libro non avrà un nome, altro diritto che gli viene negato, altro motivo di dolore e rabbia) si trasformerà in un assassino violento, crudele e spietato, ma dietro a tanto odio si nasconderà sempre il desiderio impossibile di essere amato da qualcuno.
Incredibile come Mary Shelley, a soli diciotto anni, abbia potuto scrivere un romanzo intramontabile e attuale come questo. Sembra che l'ispirazione le sia venuta nel 1816 durante un ritrovo sul lago di Ginevra con altri promettenti scrittori, tra cui Byron. Il successo fu immediato e forse anche inaspettato; il fatto che la Shelley fosse una donna era un punto decisamente a suo sfavore. Invece il pubblico apprezzò subito questo romanzo così innovativo per l'epoca, e già nel XIX secolo inizirono le prime rappresentazioni teatrali.
Oggi, a quasi due secoli di distanza, continua a essere fonte di ispirazione per film, fumetti, parodie, spettacoli, ed è sempre una delle opere più lette in tutto il mondo.
Una cosa è certa. Non può mancare dalla libreria di nessuno!



 
Ritratto di Mary Shelley (particolare) di Richard Rothwell (1840) esposto alla Royal Academy, accompagnato dai versi di dedica del poema La Rivolta dell'Islam di Percy Shelley in cui Mary viene definita "Child of love and light"



 

TRAMA DEL FILM :

Duecento anni dopo la sua creazione, la Creatura di Victor Frankenstein si trova al centro di una guerra combattuta ai margini del visibile tra gargoyle, difensori della razza umana, e demoni che cercano di rianimare una colonia di cadaveri al fine di possederne l'anima. Naberius, principe dei cattivi, vuole carpire il segreto di Adam - nome col quale la regina dei gargoyle ha ribattezzato la Creatura - per coronare il suo progetto di distruzione, ma non avrà gioco facile: l'inaspettata scoperta di uno scopo di vita e l'incontro con una bella elettrofisiologa, infatti, faranno nascere una nuova consapevolezza nel tragico quanto risoluto mostro.







FONTE : http://archiviostorico.corriere.it

Sarebbe stato un alchimista tedesco a "suggerire" a Mary Shelley la creazione di Frankenstein, uno dei personaggi piu' famosi della letteratura "neogotica". Lo "scienziato pazzo" che avrebbe fatto da modello alla scrittrice inglese sarebbe Konrad Dippel, vissuto tra il 1673 e il 1734. Lo sostiene Radu Florescu, docente di storia est europea al Boston College. In un saggio che sara' pubblicato ai primi di ottobre con il titolo In search of Frankenstein, Florescu si dice convinto che Mary Shelley venne a conoscenza delle storie e leggende attorno a Dippel durante un viaggio del 1814 in Germania, assieme al futuro marito, il poeta Percy Bysshe Shelley. Dalle note della scrittrice ad un successivo libro di viaggi (History of a six week' s tour), il professore americano ha scoperto che gli Shelley visitarono anche un castello vicino a Mannheim, noto come "Castello Frankenstein", dove Dippel era nato. "Al castello . ha indicato il professor Florescu . i visitatori venivano informati sulle storie riguardanti il misterioso Dippel". La scrittrice, morta nel 1851, disse che in lei il personaggio di Frankenstein aveva preso improvvisamente corpo nel 1816 in seguito a un incubo serale, mentre con Shelley e un altro famoso poeta . Lord Byron . soggiornava sul lago di Ginevra, ma a detta dell' esperto di storia europea si tratta di una finzione romantica: i "temi e pensieri" sullo scienziato che da' vita a un mostruoso umanoide artificiale sarebbero gia' stati inculcati in lei dal viaggio di due anni prima in Germania. Anche se adesso e' conosciuto soltanto dagli esperti, Konrad Dippel ebbe in vita una certa notorieta' per le sue oscure, talvolta macabre ricerche su come carpire il segreto dell' eternita' e produrre oro partendo da materiali vili. Persino Caterina II, zarina di tutte le Russie, lo invito' a corte per sapere di piu' dei suoi esperimenti che in apparenza comportavano anche il furto e la cottura di cadaveri.


Johann Konrad Dippel (Castello di Frankenstein, 1673Castello di Wittgestein, 1734) è stato un alchimista tedesco.
Pietista, osteggiò il cristianesimo in tutte le sue forme, soprattutto il luteranesimo, sostenendo invece la misticità spirituale. Fu inoltre chimico e scoprì l'olio di Dippel.

venerdì 24 gennaio 2014

Gli angeli cantano : voci angeliche durante una preghiera

" HO AVUTO LA GRAZIA DI SENTIRE LA CASSETTA ORIGINALE DI QUESTA REGISTRAZIONE ANGELICA A MEDJUGORJE.......E STATA ANALIZZATA DALLA POLIZIA LA CASSETTA CHE HA MOLTI ANNI IL RISULTATO DELLE ANALISI ESCLUDE OGNI MANOMISSIONE."

Utente You Tube : Andrea Di Muro



domenica 19 gennaio 2014

Film e mistero (psicocinesi) : Lo sguardo di Satana - Carrie

Nel tranquillo sobborgo di Chamberlain nello stato del Maine vivono la fanatica religiosa Margaret White e sua figlia Carrie. La giovane è una ragazza dolce e semplice, ma emarginata che, nonostante i tentativi della sua insegnante di ginnastica di proteggerla, subisce sempre le angherie delle sue compagne di classe, principalmente della perfida Chris Hargensen, la ragazza più popolare dell'istituto. Dopo un brutto scherzo durante l'ora di ginnastica, l'unica ragazza che si pente delle azioni commesse è Sue Snell, la migliore amica di Chris, che per farsi perdonare chiede al suo ragazzo Tommy di accompagnare la ragazza al ballo della scuola. Dopo un iniziale momento di gioia per essere stata eletta reginetta del ballo, Carrie subisce per l'ennesima volta uno scherzo crudele da parte dei suoi coetanei e ciò porta al limite la ragazza che per vendicarsi scatena la sua follia telecinetica.




 La psicocinesi, (derivante dal greco psyche ovvero mente e kinesis cioè movimento quindi letteralmente "muovere con la mente") nota anche come telecinesi, è quel fenomeno paranormale per cui un essere vivente sarebbe in grado di agire sull'ambiente che lo circonda, manipolando oggetti inanimati, attraverso mezzi fisici invisibili e secondo modalità sconosciute alla scienza. La modalità più intuitiva per definire la psicocinesi è la capacità di spostare oggetti con il pensiero.


Il termine psicocinesi deriva dalle radici greche ψυχή- psico- e κίνησις -cinesi che significano, rispettivamente, anima e movimento. Ha soppiantato il vecchio termine telecinesi, ossia "movimento a distanza". Attualmente i fenomeni legati alla psicocinesi vengono identificati dai parapsicologi nella sigla Pk o, a volte, TK (in riferimento a telekinesis).
Il termine telecinesi venne coniato nel 1890 dal ricercatore britannico Frederic William Henry Myers (1843-1901), uno dei fondatori della Society for Psychical Research, in Inghilterra. Tra le altre cose coniò anche il termine telepatia.
Il termine psicocinesi venne usato per la prima volta nel 1914 dall'autore americano Henry Holt. Venne presto adottato dal famoso parapsicologo americano J. B. Rhine.



Secondo i parapsicologi esisterebbero numerose forme diverse di psicocinesi (psicocinesi vera e propria, levitazione, apporto, asporto, ectoplasma, materializzazione, smaterializzazione, poltergeist, psicofonia, psicografia, teleplastia). A differenza di fenomeni quali telepatia e chiaroveggenza, rappresenta una forma di medianità fisica.
La psicocinesi fa parte della numerosa serie di manifestazioni classificate nella parapsicologia, ma si manifesta anche in altri ambiti che non sono sempre naturali. Analoga manifestazione è quella della bilocazione, cioè la contemporanea presenza in più posti nello stesso momento. Gli ambienti mistici a sfondo religioso di matrice non essenzialmente cristiana sono stati interessati da questa fenomenologia.
Esisterebbero due categorie di psicocinesi:
  • Macro-Psicocinesi: interessa fatti che possono essere verificati ad occhio nudo, come la levitazione del medium, lo spostamento di un oggetto.
  • Micro-Psicocinesi: riguarda fenomeni non direttamente osservabili, come deboli modifiche della temperatura di un corpo o di un campo magnetico, o l'intervento in fenomeni probabilistici.

Categorie di Psicocinesi

Psicocinesi è un termine usato per indicare anche vari fenomeni paranormali tra i quali:
  • Telecinesi, ovvero muovere la materia col pensiero (micro e macro: spostare, sollevare, agitare, creare vibrazioni, girare, piegare, spezzare, o frantumare).
  • Aumentare o rallentare le vibrazioni che esistono naturalmente negli atomi per alterare la temperatura di un oggetto.
  • Aerocinesi, facoltà di controllare il movimento dell'aria.
  • Idrocinesi, facoltà di creare e controllare il movimento dell'acqua.
  • Levitazione, facoltà di sollevare se stessi (od altri oggetti)
  • Elettrocinesi, facoltà di creare energia elettrica o di modificarla a piacimento.
  • Geocinesi, facoltà di controllare la terra e la crescita di piante e fiori.
  • Pirocinesi, facoltà di creare e controllare il fuoco.
  • Criocinesi, facoltà di creare ghiaccio e correnti d'aria fredda.
  • Cronocinesi, facoltà di controllare e viaggiare nel tempo.
  • Deformazione degli Oggetti (soprattutto dei metalli)
  • Alterazione delle Probabilità
  • Guarigione
  • Teletrasporto
  • Alterazione della Materia (detta anche Alchimia)
  • Biocinesi (Manipolazione della materia organica)
  • Atmocinesi (Controllo del clima col pensiero, per esempio la "danza della pioggia" degli indiani d'America)
  • Magnetismo (Controllo sui campi magnetici)
  • Fotocinesi o Lumocinesi (Controllo sulla luce)
  • Forme di Pensiero (proiezione nella realtà di un'immagine tridimensionale presente solo nella mente di una persona, per esempio i tulpa tibetani)
Occorre notare che da numerosi anni a questa parte non vi sono stati esperimenti che, in condizioni rigorosamente controllate, abbiano avuto esiti eclatanti.
Si sottolinea inoltre che quelle che un tempo potevano essere ritenute 'condizioni controllate', oggi non lo sono più e, inoltre, un esperimento scientifico deve poter essere replicato in condizioni controllate e standard, cosa che con gli esperimenti psicocinetici non avviene.

Esistono almeno due diverse interpretazioni di questo ipotetico fenomeno, da parte di chi crede nella sua esistenza.
  • Secondo quella spiritica, si hanno fenomeni psicocinetici quando un'entità disincarnata prende possesso di un medium, per esempio durante una seduta spiritica.
  • Secondo la parapsicologia, la psicocinesi rappresenterebbe una manifestazione delle "energie mentali" del medium senza bisogno di interventi di entità soprannaturali.
A queste due interpretazioni sarebbe legato il fenomeno dei poltergeist, che, in base alle due teorie, potrebbe essere spiegato come un fenomeno di psicocinesi spontaneo causato da una entità spirituale che agirebbe senza un tramite umano o da un soggetto inconsapevole delle proprie capacità psichiche latenti.