IL MIO NUOVO BLOG


IL MIO NUOVO BLOG :

MYSTERIUM WORLD
http://mysteriumworld.blogspot.it/

MYSTERIUM IMMAGINE

MYSTERIUM IMMAGINE
Benvenuti nel mio blog - MYSTERIUM

X FILES

X FILES

https://www.facebook.com/mysteriumpage CLICCA "MI PIACE" nella pagina. Dimostrerai l'interesse per

My FACEBOOK page of Art, History and Mysteries. Click LIKE on the page!
https://www.facebook.com/mysteriumpage

I want to believe

I want to believe

a

a
a

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

a

a

Anonimous

Anonimous
ANONIMOUS

c

c

Translate

mercoledì 29 febbraio 2012

UFO sulla Luna



Aldrin ha testualmente dichiarato, nel corso di una cerimonia celebrativa in Italia in presenza di Neil Armb: "...un UFO era con noi...Poco dopo aver lasciato il campo gravitazionale della terra diretti alla luna, tutti e tre, Neil Armb, Mike Collins ed io, vedemmo apparire sull'oblò un oggetto luminoso che ci seguiva a distanza.......ne informammo Houston, la base. Pensammo che fosse l'ultimo stadio del Saturno 5, il missile che ci aveva lanciato, ma i conti non tornavano. Non poteva essere neppure la sonda robot lanciata dai sovietici per batterci almeno simbolicamente nella corsa alla luna perchè era più avanti di noi. Che cosa era? Non lo so, non lo scoprimmo mai. L'oggetto ci accompagnò per molte ore e poi scomparve...."




ufo sulla LunaPoco prima che Neil Armb nel 1969 mettesse piede sulla luna sbarcando dall'Apollo 11, si legge nel diario di Chatelain "due UFO mi passarono sulla testa" e il suo compagno "Buzz" Aldrin scattò parecchie istantanee che li ritraggono". Non è tutto. Esisterebbe da sempre un codice cui gli astronauti USA, nei loro collegamenti con il controllo Missione sulla terra, sono tenuti ad uniformarsi. Così certi termini in uso durante le trasmissioni ne indicherebbero ben altri, in un linguaggio criptato dominato dal segreto militare e di stato. Ad esempio, la parola "fire" (fuoco, incendio) indicherebbe in realtà la presenza di UFO. Così pure, stando a Brian O'Leary, gli astrnauti hanno parlato, indicando gli extraterrestri, di "Santa Claus"(Babbo Natale), come ha fatto la prima volta negli anni 60 Walter Schirra da bordo della capsula Gemini 8. Nel diario di Chatelain si legge che James Lovell dall'Apollo 8, rientrando verso la terra dopo aver circumnavigato la luna, comunicò alla base che "siamo stati informati che Santa Claus esiste". Le prime riprese di UFO nello spazio sarebbero state quelle di James mcdivit da bordo della "Gemini4" e poi le foto di Frank Borman e James lovell della "Gemini 7".
ufo sulla Luna
Le sole immaggini sfuggite al controllo della NASA nella gestione della scottante questione sarebbero quelle scattate nel 1991 dalla missione Shuttle STS 48, che secondo l'ente spaziale americano sono solo immagini dovute a cristalli di ghiaccio. Il docente di fisica Allan Nebraska University dr. Jack Kasker, però, confuta con frza questa tesi sostenendo che la traiettoria di questi oggetti, che cambiano spesso e repentinamente, non si possono assolutamente attribuire ad oggetti naturali. Stando a Kasher in prossimità dello Shuttle c'erano in realtà da sei a otto UFO, uno dei quali viaggiava ad una velocità dell'ordine di 2500 Km orari. Durante il primo sbarco sulla luna quello dell'Apollo 11, furono effettuate delle riprese da parte degli astronauti che mostrarono punti o corpi luminosi per i quali è stata invariabilmente suggerita, da parte della Nasa, una spiegazione convenzionale e talvolta banale: riflessi di luce sull'obiettivo, fenomeni di rifrazione e simili. E' così che si è tagliato corto con tutte le voci che si erano diffuse sul presunto avvistamento di UFO durante lo storico sbarco lunare del luglio 1969. Ma probabilmente non è andata affatto come la Nasa ci ha detto.
A questo proposito le inequivocabili affermazioni rilasciate da "Buzz" Aldrin in occasione del 25° anniversario dello sbarco dell'Apollo 11, sono e restano esplicite ed importanti. Aldrin ha testualmente dichiarato, nel corso di una cerimonia celebrativa in Italia in presenza di Neil Armb: "...un UFO era con noi...Poco dopo aver lasciato il campo gravitazionale della terra diretti alla luna, tutti e tre, Neil Armb, Mike Collins ed io, vedemmo apparire sull'oblò un oggetto luminoso che ci seguiva a distanza.......ne informammo Houston, la base. Pensammo che fosse l'ultimo stadio del Saturno 5, il missile che ci aveva lanciato, ma i conti non tornavano. Non poteva essere neppure la sonda robot lanciata dai sovietici per batterci almeno simbolicamente nella corsa alla luna perchè era più avanti di noi. Che cosa era? Non lo so, non lo scoprimmo mai. L'oggetto ci accompagnò per molte ore e poi scomparve...." 


Nessun commento: