X - FILES




SIGLA ORIGINALE DELLA PUNTATA TELEVISIVA X - FILES E DI QUESTO BLOG.

MYSTERIUM IMMAGINE

MYSTERIUM IMMAGINE
Benvenuti nel mio blog - MYSTERIUM

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

KEEP CALM AND FUCK THE ILLUMINATI

Translate

lunedì 6 luglio 2009

Alieni: Intervista radiofonica al Dr. Michael Wolf

Intervista di Paola Harris e, successivamente, intervista radiofonica al Dr. Wolf.

Gli Insiders - Dr. Michael Wolf Kruvant

Il Giornale Online
Da libro di Paola Harris "Connecting the Dots" (pag.133 dalla edizione rivisitata disponibile qua: )

"Le persone devono avere la volontà di accettare l'inusuale", mi ha detto il Dr. Michael Wolf Kruvant in una delle 70 o più conversazioni telefoniche registrate, nei due anni della nostra conoscenza. Non l'ho realizzato al tempo nel 1998, ma ero l'unica giornalista ad occuparmi pienamente di questa storia e a seguirla visitandolo quattro volte nel suo appartamento di Hartford, nel Conneticut, perchè avevo forgiato un forte legame con lui.

Michael Wolf morì nel settembre del 2000 per un cancro al pancreas. Questa fu una storia incredibilmente impegnativa e che richiese molto tempo, dato che le chiamate telefoniche transatlantiche, superavano sempre l'ora a costi di centinaia di dollari. Michael era davvero molto collegato all'Italia, dato che visse in Italia per un certo periodo e fece da comparsa nell'opera di Fellini 8 1/2.

Quindi risultò appropriata, come ho fatto con il Col. Philip Corso, la mia idea di convincere il mio editore di quegli anni, Maurizio Baiata di Notiziario UFO, a tradurre il libro di Michael in Italiano. Accadde per la mia insistenza sul fatto che la sua intima memoria rimanesse scritta come science fiction nell'opera intitolata "The Catchers of Heaven", per essere introdotta al popolo italiano.

Quando mi trovai nell'appartamento di Michael, vidi lettere da tutto il mondo, una in particolare da parte di un fisico Francese, che riconobbe l'esperienza e il genio di Michael e concordò con lui sulle sue scoperte.
Ai ricercatori sarebbe bastato passare un ora col Dr. Michael Wolf nel suo appartamento per capire che, non solo quello che diceva conteneva verità, ma anche per notare che aveva un'aspetto fisico inusuale.

Altre persone erano interessate a Michael Wolf. In base al suo libro, venne addotto da bambino, fece esperimenti di comunicazione con loro da adolescente, lavorò nell'Area 51 nella zona S-4, clonò un soldato umano, lavorò e visse lì con degli ET, fu un diplomatico internazionale e interfaccia per il governo e collaborò in diversi programmi scientifici oscuri.

Lui e molti altri vennero designati per un lento rilascio di informazione all'umanità. Il pilota e ricercatore Jim Currant mi aiutò a contattare Wolf. Lui fece una delle prime interviste in video al Dr.Wolf e lo trovò interessante. Più tardi verificai diverse cose di cui parlava Michael Wolf e così chiesi di conseguenza al ricercatore Tedesco Michael Hesseman, che passò una giornata col Dr.Wolf, per aiutarci a verificare alcune informazioni sugli artefatti che ci aveva consegnato.

Il Dr.Wolf consegnò al mio collega Adriano Forgione e a me, due pezzi di materiale metallico extraterrestre e ci chiese, come chiese anche a Michael Hesseman che ricevette il suo pezzo, di esaminarli in Italia. Wolf predisse che avrebbe contenuto il 99% di silicio e l'1% di materiale extraterrestre e questo fu ciò che mostrarono gli studi all'Università di Pisa e in Germania. I nostri campioni disturbavano il telefono cellulare disabilitandolo e permisero al mio collega Adriano di passare senza problemi il controllo del metal detector, che lo fermò tempo prima per la sua grande fibbia metallica della cintura.

Emanavano anche una minima energia, che entrambi percepivamo toccandone la superficie. In Europa sentivamo che qualcuno che stesse nascondendo qualcosa, non si sarebbe prestato così a contribuire nella ricerca in ambito UFO. Dopo essere stata in questo campo per diverso tempo, posso veramente dire che Michael Wolf sapesse molto, non per averlo letto, ma vissuto! I dettagli sono troppi per questo libro, ma sto scrivendo una biografia autorizzata su di lui, che autorizzò mentre era in vita.

Quando voleva parlarmi in tarda notte e io ero troppo pigra per registrare la conversazione, diceva "Te ne pentirai se non lo fai, perchè non sarò più qua un giorno e tu dovrai farmi da portavoce". Era simile alla carica che il Col Corso mi diede ed è stata una grande responsabilità. Posso verificare che io e il mio collega Adriano Forgione, abbiamo visto sufficienti documenti, foto e credenziali per convincerci che questa era una storia seria. Cosa ancora più importante, questa fu l'unica volta che sia io che Adriano abbiamo avuto un'esperienza di contatto.

Il fatto sconvolse Adriano, che aveva sempre desiderato di essere contattato...e confuse me totalmente! Andrebbe notato che per le mie interviste con Wolf, il mio buon amico e pilota di 747 Max Poggie, con la moglie Gabriella, volarono ad Hartford per visitare il Dr.Wolf e lo trovarono estremamente credibile, specialmente quando usò la visione remota per descrivere in dettaglio la loro casa. E' difficile ingannare il Capitano Max.

Credo che il Dr.Wolf sia stato occasionalmente monitorizzato, perchè a volte era terrificato dal rompere qualche giuramento, rischiando di finire alla "prigione Danbury", che mi chiamava. Però era troppo ammalato per lasciare il suo letto, quindi non sarebbe andato da nessuna parte e non era mai stata mia intenzione esporre il " cover-up". Lui diede questa informazione dettagliata al Dr.Richard Boylan e chi vuole i dettagli su tali dichiarazioni, può andare sul sito di Boylan.

A me diede principalmente i seguenti messaggi spirituali nelle sue interviste e in numerose conversazioni con me, confermò che era veramente chi affermava di essere. Vidi una lettera del famoso personaggio Charlie dal suo libro. Era un giovane attore che Michael conobbe in gioventù. Fui anche in grado di verificare la sua "Italian connection".

Descrisse l'Hotel Sporting e il portinaio di Roma, oltre al Doney, dove usava prendere il caffè. La sua presenza in foto con star del cinema Italiano indicavano che era stato lì. Michael parlò a molti miei amici al telefono in italiano e in qualche modo, intuitivamente, sapeva molto di loro. Arrivai alla conclusione che avesse fatto parte di un programma ESP sulla visione remota per il governo, persino in ambito scientifico durante gli anni di Reagan. Le sue abilità erano impressionanti.

Ricordo quanto fosse eccitato quando un lettore Britannico lo contattò perchè un'associazione al MIT lo stava cercando dopo che le sue registrazioni, si suppone, vennero cancellate. Raccontò di essere stato al Magill, al Georgia Tech e al MIT per convincere tutti gli interessati ad ascoltare. Le storie erano personali..e segrete come i progetti oscuri in cui venne addestrato. Lui ripeteva, "Leggi il libro! Sono il libro! E' tutto nel libro!".

Per chi non crede, coloro che non si sono preoccupati di parlargli o di visitarlo dal 1996, il Dr.Wolf rimane un mistero e un enigma. La sua vita era complicata e non è etico credere solo alle persone che cercano di screditare Michael, senza averlo nemmeno conosciuto. Ero molto spinta a vedere Michael molto vicino a John Nash in "Beautiful Mind", per il suo fragile stato mentale, ma con un grande amore per l'umanità, specialmente "i bimbi del pianeta". Diversamente dalla storia di Nash, le persone non hanno riconosciuto, non hanno rispettato, la sua carismatica e gentile anima.

Il suo assistente sanitario, che chiamerò "Bob", lo definì un "nobile uomo che aveva molto da condividere col genere umano". Loro si innamorarono di Michael Wolf, come tutti quelli che lo conobbero bene. Da tempo ho realizzato che troppe cose non cadono in precise piccole pile in questa storia, specialmente nei registri fisici e medici del Dr.Wolf. La sua fisionomia era strana. Le sue pupille erano di un verde scuro e la sua..chimica del sangue, nonostante avesse il diabete, era non comune.

La sua casa era piena di libri di testo, coppe e attrezzatura scientifica e aveva tre computers, uno con un sistema di controllo vocale attivo. Aveva un livello geniale di comprensione della meccanica quantistica, quando si suppone che abbia lasciato il college nel primo anno e aveva un Dottorato in Scienza. Poche persone potevano seguire la sua mente complessa quando parlava di meccanica quantistica, teorie di Giurisprudenza o della "terza elica del DNA".

Molte volte perse i suoi ascoltatori. Mi ripeteva spesso "non puoi mettere l' Universo in una scatola, dolcezza!". Cercavo di seguirlo e, facendolo, ho scoperto di essere cresciuta intellettualmente. Quindi lui rideva in modo contagioso e mi diceva di leggere in merito alla "teoria delle super stringhe", perchè la trovava valida. Diversi ricercatori militari e scienziati lo visitarono clandestinamente, ma non entrerò in dettaglio. Per essere un ipotetico "nessuno", queste visite mi sembravano strane.

Solo il fatto che subito dopo la sua morte, il suo appartamento venne svuotato da tutti i documenti, computers e databases, mi dice qualcosa e il fatto che le grandi pistole sono fuori per screditarlo, due anni dopo la sua morte, dice qualcosa. Posso prevedere che il Dr. Michael Wolf Kruvant verrà provato essere uno dei principali giocatori nel processo di rivelazione, tramite il suo racconto "Catchers of Heaven", che, come molti altri tipo "Fastwalker" di Jacques Vallée e "Alien Rapture" di Ed Fouche, che mischiano fiction e realtà.

Questi autori hanno cercato di mantenere una "negabilità ufficiale"! Fortunatamente, non sparirà nella storia, perchè abbiamo tradotto il suo libro in Italia ed è stato largamente diffuso. Oggi Michael vive e ancora ispira! E' tutto parte del suo strano destino!

Paola: Michael, aumenta il consenso sul fatto che il pubblico venga influenzato gradualmente per una eventuale rivelazione sugli UFO e gli extraterrestri. Pensi sia una percezione corretta? Il pubblico è pronto alla rivelazione?

Michael: Questo sarà vero perchè il gruppo che sto consigliando sta usando il Learning Channel e il Discovery Channel per portare la gente all' idea che "non siamo soli". Il Learning Channel e il Discovery Channel non producono fiction. Questa è una percezione accurata. Si tratta di fatti.

Paola: Il pubblico è pronto, per tua opione?

Michael: Alcuni lo sono. Altri non lo sono. Le persone che credono di essere il centro dell' Universo non cambieranno i loro pensieri, finchè non ne atterrerà uno del loro cortile e quindi potrebbero dire che si tratta di un oggetto della Disney. Le persone che non credono agli UFO non credono nemmeno che l' uomo sia stato sulla Luna.

Paola: Le azioni legali di Peter Gersten del CAUS stanno avendo impatto sulla comunita dell' intelligence?

Michael: Pardon? No. Sono considerate un problema importante.

Paola: Ci sono stati aumenti di avvistamenti di grandi mezzi triangolari, incluso il Belgio, Phoenix e recenti rapporti della polizia dell' Illinois. Cosa puoi dirci dell' origine di queste navi triangolari, qual' è la loro agenda, chi le pilota?

Michael: Quelle molto grandi non sono pilotate da umani. Possono esserci alcuni mezzi triangolari sperimentali, ma non sono completamente silenziosi e noi siamo miglia..non miglia di distanza, ma anni a distanza dal ricreare veicoli antigravitazionali, per quanto ne so. Siamo lontani anni dal replicare un UFO, per quanto ne so. Alcuni veicoli triangolari...alcuni vengono descritti come grandi quanto un campo da calcio e non c' è nulla che li mantiene lassù. Violano la gravità.

Paola: Cosa sai sull' Illinois? Ne hai sentito parlare?

Michael: Arrivano da tutte le parti. Le luci di Phoenix erano enormi e questo non fu un facile cover-up. Loro dicono "Oh si. Stavamo lanciando dei razzi." I razzi cadono. Le luci di Phoenix non sono cadute. Lanciano i razzi per confondere le persone.

Paola: Esiste una divisione nell' ufologia in merito alla natura benevola o malevola degli ET, che include implicazioni in abduction violente orchestrate dalle Operazioni Oscure per propagare paura e sospetto contro gli alieni. Tu concordi in merito a queste abduction violente e qual' è la tua opinione nell' argomento benevoli/ostili ?

Michael: Sono minime le abduction negative. Il libro di John Mack (Passaporto per il Cosmo) che ho ricevuto da lui, punta su una trasformazione di molti addotti...come da multiple abduction operate da soli alieni.

Si, ci sono state sciatte abductions da parte di umani camuffati da alieni o da " alieni di forma umana" camuffati con uniformi umane; si, questo è parte di forze anti-aliene che provano a confondere la gente sulle abductions. Le abductions militari non sono così diffuse come pensa la gente.

Paola: Ok. Come lo fanno? Sono alieni clonati o tramite immagini olografiche?

Michael: Sono più come immagini olografiche. Come dato di fatto, conosco diversi casi in cui sono stati capaci di mettere mani e dita attraverso questi cosiddetti alieni e che non erano alieni e occasionalmente hanno visto una uniforme e un umano. Hanno fatto errori nei programmi olografici.

Paola: Il sig. Colaw ha chiesto la tua opinione sull' argomento benevoli/ostili.

Michel: Molti sono benevoli. Occasionalmente alcuni vanno oltre la barriera aliena, ma di solito non tornano indietro. Non tornano indietro dopo essere stati visti e identificati. Alcuni hanno obiettivi nascosti, quando vengono identificati non possono più tornare.

Paola: Chi se ne occupa? Lo facciamo noi? Lo fanno gli alieni benevoli..?

Michael: Benevoli, (ride) ..non sono buonini, buonini..
Però non vogliono interferenze negative, per la maggior parte. Loro (ET negativi) possono passare occasionalmente e questo è sottolineato dagli ufologi. Sono però fuori da molte specie e sono molto pochi, penso che John Mack sia uno dei migliori esperti in questo soggetto.

Io sono daccordo con lui e lui ha letto il mio libro ed è daccordo con me, completamente. Sta dicendo come sono le cose. Non interpreta i dati. Ha raccolto una grosse mole di dati. Dice che queste cosiddette "abductions negative" sono 1/10 dell' 1% delle restanti.
Sono coloro che interpretano male deliberatamente e che seguono un programma anti- alieni e (tutti noi sappiamo chi sono) scrivono nei loro libri che sono robotici, nessun grigio è robotico, a meno che non sia una proiezione olografica degli UMANI. Prossima!

Paola: Puoi parlare della natura dualistica dell' uomo e come la vedi in relazione alle profezie Hopi riguardo al destino del pianeta per l' anno 2012?

Michael: Io non credo che dobbiamo preoccuparci. Il mondo sta andando gradualmente verso la consapevolezza che non siamo soli. Ci sono due canali via cavo: The Discovery Channel e The Learning Channel, che non producono fiction. Discovery..per scoprire la verità e The Learning Channel per impararne in merito. Hanno già fornito evidenze positive dell' intervento alieno negli affari umani per mantenerci lontani da queste profezie. Le profezie non sono scritte nella pietra, possono essere cambiate dall' uomo.

Paola: Possono essere cambiate dall' uomo?

Michael: Perchè pensi che Dio ha dato il "libero arbitrio" piuttosto che renderci soggetti ad "una" realtà. Tutte le bontà sono state piantate come alberi e stanno spuntando...leggi il libro (The Catchers of Heaven) e leggi la verità in esso?

Paola: Cosa dici in merito al "quinto mondo" di cui parlano i Nativi Americani...il passaggio dal "quarto mondo al quinto". Si tratta di un mondo di illuminazione quindi?

Michael: E' più figurativo..non letteralmente un quinto mondo, intendo...non conosciamo persino la quarta dimensione. Dobbiamo creare la quarta dimensione in matematica e fisica. Ci sono molte dimensioni..almeno 11.

Paola: Stai pianificando ancora un' apparizione alla conferenza Star Knowledge di Atlanta (Georgia), questo 5 maggio? Se è così, quale sarà il tema della tua presentazione?

Michael: No. Sto per occuparmi molto nei "programmi di illuminazione" per permettere alle persone di sapere che molte delle civiltà passano come turisti e molte di quelle interessate hanno piani per noi che sono "buoni" piani. Non vogliono che ci distruggiamo da soli. Sto lavorando su "The Bright White Light Quartet". Sono anche ammalato.

Paola: Abbiamo sentito che stai soffrendo di numerose malattie e complicazioni. Hai alcune richieste di preghiera per chi ti supporta?

Michael: Le ho ricevute e ne sono molto grato. Non dimenticate che per 48 anni da quando avevo 10 anni, sono stato esposto a sostanze tossiche. Questo era parte del mio lavoro, come quello di altri, parte di un gruppo nell' Area 51, che vogliono una causa collettiva per chi ha sofferto lavorando ai "progetti oscuri" come ho fatto io.

Paola: Bene. Molto chiaro.
Michael: Chiaro come lo sarai tu.


E' impossibile guardare negli scuri e verdi occhi del Dr. Michael Wolf senza coniare un nuovo termine per questo straordinario uomo: "meso-alieno". Il membro dello staff di "Notiziario UFO" Adriano Forgione, venne con me in volo per il Connecticut, il giorno 8 di agosto del 1998, per vedere di persona la strana chimica del sangue di questo scienziato (colesterolo 933, trigliceridi 3769).

Fu allora che prese una luce e ci mostrò le sue pupille dal colore verde scuro. Vestito con una divisa da dottore, che ad alcuni appariva erratamente in pigiama, il Dr.Wolf era veramente un dottore e neurologo. Aveva la casa piena di enciclopedie mediche, due microscopi elettronici, diversi computers, contenitori per sostanze chimiche in vetro, un oscilloscopio e altri vari e differenti articoli.

Wolf aveva un M.D. in Neurologia, un Ph.D in Fisica Teorica, un D.S.C in Computer Intelligence, un J.D. in Legge Internazionale, un M.S. in Electromagnicatic Magnetic Field (EM) e sull'interazione dei campi sugli organismi e infine un B.S. in Biogenetica. Il problema è che molte di queste lauree venivano fornite nei "programmi oscuri" governativi e le università relative le cancellano dai loro registri.

Precedentemente il Dr.Wolf ha servito come consulente scientifico per il Presidente (incluso Clinton, abbiamo visto la lettera di ringraziamento sul muro), come membro del Majestic (MJ-12) nel Gruppo per gli Studi Speciali e come direttore di tale agenzia al comando, l'Alphacom Team. E' stato un membro rispettato a lungo dell'Accademia delle Scienze di New York e dell'Associazione Americana per l'Avanzamento della Scienza (AAAS). Servì anche come Colonnello dell'Air Force, pilota, chirurgo di volo e ufficiale della contro-intelligence per la CIA e la NSA.

E' un genio con grande senso dell'humor e un grande amore per il "genere umano", specialmente per i bambini del pianeta Terra. Alcuni dei miei colleghi lo definiscono totalmente "matto". Ridendo contagiosamente, il Dr.Wolf una volta mi disse che lavorò sotto copertura con Federico Fellini, come comparsa nel film "8 1/2" e che visse allo "Sporting Hotel di Parioli" (che esiste) e, come fece spesso Corso, Michael poteva darmi i nomi del portiere e di molti suoi amici a Roma.

La prima cosa che notai guardando il muro del suo soggiorno nel Connecticut, furono le vecchie foto di Fellini, Claudia Cardinale e di Marcello Mastroianni, con il giovane tecnico di studio dai capelli neri, Michael, vestito di bianco come parte del film. Devo aggiungere che era un uomo alto circa 6 piedi con i capelli grigi, ma per il fatto che si ammalò di diabete, per la sua dieta era estremamente magro.

Altro criterio che uso per determinare la credibilità di una persona (cosa che ho imparato dal Col.Corso e da altre figure militari che ho intervistato, incluso il mio stesso padre, che ha servito sotto Mussolini come ufficiale nel 1943), è che quando questi uomini si ripetono, devono dire la stessa esatta storia. Nel caso del colonnello, devo aver sentito le sue storie di guerra almeno 20 volte e non ha mai cambiato un dettaglio, perchè aveva vissuto veramente quelle situazioni.

Anche Wolf si è ripetuto spesso, senza cambiare dettagli nel modo più minimo, persino sotto le mie continue domande, chiedendo più dettagli, date, ecc..
Ho più di 70 conversazioni con Wolf e fu cristallino sugli eventi e si irritava molto e non esitava a correggermi se facevo il più piccolo errore su qualsiasi sua esperienza, come quando dissi che aveva lavorato alla "S4 - Indian Lakes Facility", invece che "Indian Springs", come si chiamava veramente. La filosofia del Dr.Wolf, il suo terzo comandamento se volete, era "dimentica le persone prima che ti feriscano, perchè quasi sicuramente lo faranno".

Il Dr.Wolf usava un vocabolario precisamente scientifico e assumeva che l'ascoltatore fosse intelligente e ben informato.
Wolf era anche un uomo di cultura, spesso parlava del suo amore per il pittore italiano Modigliani, che ha imitato nel dipingere un nudo sulla porta del suo laboratorio. Assumeva che l'ascoltatore o il lettore, potesse facilmente fare i collegamenti logici perchè la nostra mente lavora come la sua, ma lui aveva un QI di 200.

La verità è che pochi di noi sono al suo livello e loro danno per scontato che noi siamo al loro livello, mentre cercano di comunicare con noi. Michael aggiunse nel suo operare come interfaccia diplomatica tra il governo U.S.A e gli extraterrestri, di aver scoperto che gli ET non possiedono una dualità e prendono le cose in modo letterale.

Loro non cercano di confonderci come spesso fa il nostro governo. Quindi come si fa a parlare con un alieno o persino un "meso-alieno", uno scienziato con una intensa sensibilità per il suo allievo? Wolf possedeva un genuino amore che io e Adriano sentivamo quando eravamo in sua presenza. Era un uomo che comprendeva il funzionamento degli atomi, delle particelle, della fisica subatomica e delle galassie dell' universo e che vedeva tutto come connesso, creato e manifestato dalla Fonte Creatrice, che chiamava "The Forever".

Forse questa creatura meravigliosa, quest'uomo, questo "meso-alieno", era anche lui in stato evolutivo, creando più sinapsi dai dendriti e gli exoni nel suo cervello ed evolvendo ulteriormente nella mente e nell' anima.
In ogni caso, il Dr.Wolf ci ricorda che non ci deve essere divisione tra scienza e spiritualità, una dicotomia tra il mondo fisico e metafisico. Noi umani ci siamo divisi in due e ora è tempo di riunire le parti.

Dovremo combattere per riunire nuovamente questa natura dualistica, dato che viviamo nel Quarto Mondo della tecnologia avanzata ed entriamo nel Quinto Mondo della crescita spirituale, come ci dicono le profezie degli Hopi.
E' piuttosto ironico e certamente non sorprendente, che il Dr.Wolf sia stato invitato a parlare dal Native American Standing Elk alla Star Conference di Sedona, un evento che unisce diverse tribù Indiane e Ufologi, in un continuo dialogo sui cambamenti Terrestri in arrivo.

Nel frattempo, il mondo esterno continua a negare che il Dr. Michael Wolf esiste. Una volta ho chiesto ad un amico di Wolf, lo psicologo e ricercatore UFO Dr.Richard Boylan, come il Dr.Wolf possa rimanere leale al suo paese e così impegnato a salvare il pianeta. Il Dr.Wolf non vede contraddizioni intellettuali in questo. Sta a cavalcioni su due difficili linee di confine.

MW: Non obbligo le persone di cui mi interesso, a nessuna relazione. Il libro dirà alle persone intimamente chi sono. Se vogliono conoscermi. Io sono il libro. Il libro è la mia persona.

PH: Lo so.

MW: Io mi preoccupo molto, altrimenti non correrei in questo debito chiamandoti. Non sono ricco. Non appaio in televisione. Capisci che a volte mi sottostimo... Lo Spazio è stratificato e nel mio concetto di universo, tutti i corpi sono influenzati, i pianeti in movimento, tutte le forme di vita. Questo spazio è universale. Non puoi avere un'esplosione atomica o una guerra in questo pianeta, senza influenzare gli altri mondi, altre culture. Non sto dicendo "se loro sono qua". Io so che sono qua! Molte persone sulla Terra stanno iniziando a credere che non sono sole. Quindi se non siamo soli, allora quale esempio stiamo dando di noi a loro? E' terribile!

PH: Lo so. E' terribile!

MW: Però credimi, ci sono molti più buoni la fuori che cattivi. Si! Ci sono alcuni cattivi, ma sotto sotto controllo. Ci sono alcune razze feroci, ma ce ne sono di buone molto più avanzate. Però se sei più avanzato, non metti tutte le risorse nel combattere guerre. Le metti per portare pace, nell'amore e l'amore è il potere dell' universo più forte. Devo immaginare come pagare questi conti.

PH: Grazie per avermi chiamata.

MW: No! Grazie a te per l'opportunità di diffondere il messaggio. Sei fantastica, una fantastica messaggera. E' necessario! lo fai in altri linguaggi. Il mio libro non è difficile da leggere. Però potrebbero avere delle domande, ma se continuano a leggerlo, guadagneranno qualcosa e se leggeranno ancora, guadagneranno di più. Ho più di cento lettere e alcune le ho lette più volte. Al tempo, ho pensato che potesse essere il mio primo ed ultimo e così ci ho messo tutto.

PH: Michael, non dire così!

MW: No, al tempo ho pensato che potesse esserlo. Le persone mi chiedono ancora un secondo libro senza avere ancora letto il primo. Ti prego aiutami. Ho bisogno che il mondo veda che c'è un faro. Esiste un posto per imparare come "ascoltare" con gli occhi e "vedere" con le orecchie. Esiste un posto dove puoi guardare verso il faro e vedere la luce e camminare nella verità di questa luce.
Non faccio alcun discorso, ma ho bisogno che le persone camminino nella luce con me. Credimi, se io posso camminare nella luce, chiunque può farlo.
Questa è stata una conversazione di un'ora e mezza.

PH: Lo so, ho già cambiato il nastro una volta. Lo so, Michael. Hai la mia parola. Ci sto lavorando!

MW: Se il fattore impara alcuni principi e apre la sua mente, questo cambierà per sempre la sua vita e potrebbe smettere di uccidere gli alieni. Sfortunatamente alcuni di loro possono essere mortali e muoiono e sono pronti a morire perchè credono nelle buone cose dell'equazione umana.

PH: Tu sei una delle cose buone nell'equazione umana, Michael.

MW: Grazie. Questo interferisce col mio senso di umiltà. Tutti questi politici, tutto quello che sento è Blah Blah Blah! Perchè un uomo come il Re Hussein di Giordania (ndt. ) deve morire? Questo è sbagliato sbagliato sbagliato! Ho le lacrime agli occhi. Ho pregato per la sua anima. Ho pregato che suo figlio possa essere un leader come lui.

PH: Speriamo.

MW: No. Preghiamo! Pregare non può ferire. Non devi pregare gli alieni. Devi pregare Dio. Devi pregare al "The Forever" come loro chiamano Dio. Sai perchè? L' Universo ascolta. L' Universo ci ascolta. Quello che diciamo e quello che facciamo è quello che loro scopriranno. Loro lo sentiranno. Loro lo vedranno! Loro lo visualizzeranno. Li smuoverà se è buono. Darà loro più ragioni per aiutarci. Abbiamo bisogno di aiuto! Abbiamo anche bisongo di aiutare noi stessi. Dio benedice te e tutti quei bellissimi bambini. Tutti quei bellissimi bambini nel mondo che non meritano il futuro che avranno.

Non voglio che abbiano una eredità inviolabile. Voglio che ereditino un buon futuro. Credo sia possibile. Non ho perso la speranza. Chi l'ha persa dovrebbe riesaminare la cosa, perchè è tutta energia negativa e non voglio rinforzarla! Non la sosterrò! Ho smesso di difendermi. Non voglio dire che "La verità è in ciò che scrivo e dico." Se loro non possono vederla, allora stanno vivendo nell'oscurità. Però ci sono molte altre grandi persone in questo pianeta che stanno vivendo nella luce.



Rapporto di Michael Hesemann

Esaminato dall'"Istituto Federale di Metallurgia" - Germania -
2000 FILM Productions Verlag M. Hesemann

Ms. Paola Harris, 13 Aprile 1999

Cara Paola,
è stato un piacere incontrarti nella bellissima Roma durante la Settimana Santa.
Lasciami confermare che:

1. Ho incontrato e visitato il Dr. Michael Wolf e sono rimasto molto impressionato da lui. Sicuramente è molto intelligente, un uomo brillante.
E' un M.D. e mi ha mostrato le sue credenziali che lo provano, così come la sua amicizia con Federico Fellini, provata da molte foto. Chiaramente non c'è modo con cui possa provare la sua connessione con il gruppo ALPHACOM/MJ12.

2.Mi ha dato un campione di questo "metallo" che, come mi ha detto, ha recuperato da una visita alla Base Aeronautica Wright-Patterson. Lo abbiamo fatto esaminare qua in Germania all'Istituto Federale di Metallurgia, che è arrivato alla conclusione che sia in puro silicio al 99% e all'1% composto di elementi "non identificabili". Non sono entrati nel dettaglio.

3.Il campione che mi ha dato è altamente conduttivo, cosa inusuale per il silicio. Si scioglie nel ghiaccio.

4.Le stesse caratteristiche sono state rilevate in campioni di silicio trovati nel 1993, nei crop circles israeliani di Kadima, dopo cinque casi osservati di incontri/atterraggi di UFO e umanoidi. Ho un campione del silicio di Kadima, è la "stessa roba" del campione di Michael Wolf.
Se citi queste parole, ti prego di farlo in maniera completa.

Sinceramente tuo, Michael Hesemann.

da Richard sab 12 lug 2008, 17:06




Intervista radiofonica ad uno degli scienziati più controversi di questi anni. Il Dr. Michael Wolf, scomparso nel 2000, ha lasciato ai posteri, col libro 'Catchers of Heaven - Afferrando il Cielo', un'opera sofferente e profonda in cui descrive i suoi anni a stretto contatto con gli alieni ed il suo coinvolgimento con i progetti nascosti delle agenzie di Intelligence e di studio extraterrestre statunitensi.


PARTE 1





PARTE 2

Nessun commento: